Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

X Concorso europeo per giovani scienziati - Porto

Dal 21 al 26 settembre 1998 si svolgerà a Porto (Portogallo) il X concorso europeo per giovani scienziati. Si tratta di un concorso annuale organizzato dal programma Formazione e mobilità dei ricercatori (FMR). L'organizzatore locale interviene con la sede e sponsorizzazioni a...
Dal 21 al 26 settembre 1998 si svolgerà a Porto (Portogallo) il X concorso europeo per giovani scienziati. Si tratta di un concorso annuale organizzato dal programma Formazione e mobilità dei ricercatori (FMR). L'organizzatore locale interviene con la sede e sponsorizzazioni addizionali.
%Il concorso UE riunisce i vincitori delle edizioni nazionali di 30 paesi, ossia, oltre ai 15 Stati membri, i paesi associati, i paesi dell'Europa centrale ed orientale, la Russia e l'Ucraina. Esso comprende un salone della scienza di tre giorni, durante il quale i partecipanti presentano i loro progetti, seguito dal giorno della premiazione.

Saranno assegnati tre primi premi da 5.000 ECU, tre secondi premi da 3.000 ECU e sei terzi premi da 1.500 ECU. Inoltre potranno essere assegnati alcuni premi d'onore: due individuali, uno per permettere ad un vincitore di assistere alla cerimonia di premiazione del Nobel a Stoccolma ed uno per partecipare al Festival della Scienza di Londra e d uno che consentirà ad un massimo di tre gruppi di partecipare al Salone internazionale della Scienza e dell'Engineering negli Stati Uniti. I giovani scienziati avranno così la possibilità di incontrare eminenti scienziati e di discutere con questi i loro progetti.

Il concorso UE intende:

- individuare ed incentivare talenti scientifici validi;
- stimolare lo sviluppo dei giovani scienziati più promettenti d'Europa;
- promuovere uno spirito di innovazione ed interscambio tra giovani scienziati.

La Commissione nominerà una giuria formata da scienziati eminenti in rappresentanza di un ampio ventaglio disciplinare. Nel 1998 il presidente della giuria sarà il Professor Pedro Guerreiro della Universidade Nova de Lisboa. I progetti sono valutati in base ai criteri seguenti:

- originalità e creatività in materia di individuazione e modo di affrontare i problemi di base;
- competenza, accuratezza e completezza nella progettazione e nello svolgimento della ricerca;
- esecuzione dello studio, dall'ideazione alla conclusione;
- ragionamento e chiarezza nell'interpretazione dei risultati;
- qualità della presentazione scritta e capacità di discutere il progetto dinanzi ai membri della giuria.


Fonte: Commissione europea

Informazioni correlate

Programmi

Paesi

  • Portogallo