Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Incollaggio a bassa temperatura di materiali dissimili

L’accoppiamento con adesivo può aumentare la gamma di materiali dissimili utilizzati nel settore automobilistico, ma l’indurimento ad elevata temperatura necessario è problematico. Una nuova tecnologia di giunzione compatibile con la polimerizzazione a bassa temperatura avrà dei risvolti notevoli.
Incollaggio a bassa temperatura di materiali dissimili
L’incollaggio rappresenta una valida alternativa alla saldatura, il che offre ai produttori di auto la possibilità di incollare una vasta gamma di materiali leggeri. Tuttavia, gli attuali metodi richiedono un indurimento ad alta intensità di energia, a temperature molto elevate, le quali possono nuocere ai componenti composti da materiali dissimili.

Il progetto POWDERBOND (Developing powder coatings for contact curing of structural adhesives for vehicle bonding applications) è stato sostenuto dall’UE con l’obiettivo di sviluppare un nuovo sistema di verniciatura a polvere con un catalizzatore integrato, per una polimerizzazione a bassa temperatura.

I partner POWDERBOND hanno sviluppato una formula a bassa temperatura di indurimento a contatto resina-catalizzatore, la cui velocità di indurimento può essere controllata con la concentrazione del catalizzatore. Grazie al progetto, è stato inoltre individuato un rivestimento con polveri a bassa temperatura e sono stati studiati tre diversi percorsi per incorporare il catalizzatore.

I test hanno mostrato che aumentando la ruvidità della superficie del rivestimento in polvere era possibile aumentare la forza del legame, un parametro che deve essere ulteriormente studiato durante l’ottimizzazione. La velocità di polimerizzazione desiderata (45 min) e la profondità (0,5 mm) è stata infine realizzata a una temperatura di 70 °C.

Questa formulazione di incollaggio a bassa temperatura affronta molte delle attuali limitazioni dovute ai metodi di giunzione. Tale tecnica riduce i consumi di energia e i tempi di lavorazione. Consente inoltre l’accoppiamento con adesivo di materiali diversi tra loro, ed è formulata nello specifico sia per il telaio che per i componenti.

La tecnologia POWDERBOND consentirà ai produttori di automobili di ridurre l’impronta di carbonio delle loro attività di produzione, fornendo al contempo automobili con un consumo di carburante inferiore ed emissioni ridotte. In generale, migliorerà la competitività delle piccole e medie imprese europee nella catena di distribuzione delle automobili attuali e future.

Informazioni correlate

Keywords

Incollaggio, industria automobilistica, polimerizzazione a bassa temperatura, POWDERBOND, verniciatura a polvere