Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Telefoni cellulari per l’assistenza nelle emergenze

Un’equipe dell’UE sta sviluppando sistemi che permettono ai cittadini di inviare e ricevere informazioni che aiutano la risposta in caso di emergenza. Il concetto, dimostrato con successo, utilizza dispositivi mobili in contesti come la ricerca e il salvataggio e l’assistenza medica.
Telefoni cellulari per l’assistenza nelle emergenze
Oggigiorno la maggior parte delle persone ha sempre con sé sofisticati dispositivi di comunicazione. Durante le emergenze però, quando il bisogno di comunicare è più urgente, queste risorse non sono molto utilizzate.

Il progetto ISAR+ (“Online and mobile communications for crisis response and search and rescue”) si propone di coinvolgere i cittadini nella risposta alle emergenze. Il consorzio, che conta 19 membri, sta utilizzando i dispositivi mobili dei cittadini per un flusso bidirezionale di informazioni di risposta alle emergenze, tra cui ricerca e salvataggio e assistenza medica. Le linee guida permettono una facile integrazione dei dispositivi mobili nelle reti di emergenza esistenti. ISAR+ ha dimostrato i suoi concetti mediante un prototipo di piattaforma tecnologica, perfezionato congiuntamente a un input iterativo dell’utente. Il progetto è partito all’inizio del 2013 e si concluderà a giugno 2015.

Il lavoro iniziale ha comportato la definizione delle esigenze dell’utente e la creazione di un prototipo adeguato del concetto. Il prototipo è stato sviluppato e convalidato in diverse versioni sviluppate sulla base del feedback degli utenti. Il dispositivo è stato esaminato secondo due criteri principali: benefici funzionali e rischio di implementazione. Il team ha selezionato prima i requisiti più rischiosi e in seguito li ha convalidati con la comunità di utenti.

Il sistema che ne è risultato è stato testato durante un’esercitazione di emergenza, che coinvolgeva gli utenti, in Portogallo. Il prototipo ISAR+ è riuscito a scambiare informazioni con i cittadini ed è servito come sistema di informazione per facilitare la gestione delle risorse e il controllo del sito. Dopo l’esperimento, i ricercatori del progetto hanno raccolto altre opinioni degli utenti per condurre ulteriori analisi.

Il sistema di ISAR+ facilita la comunicazione di emergenza della comunità, per mezzo della quale i cittadini possono acquisire informazioni per aiutarsi l’un l’altro e aiutare i soccorritori. Il sistema amplia inoltre l’accesso ai servizi d’informazione di emergenza per le persone disabili.

Informazioni correlate

Keywords

Reazione d’emergenza, risorse dei cittadini, comunicazioni mobili, risposta alla crisi, ricerca e salvataggio