Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Verso oceani privi di rifiuti

I ricercatori hanno sviluppato modi per ridurre la plastica e altri rifiuti nell’ambiente marino, incrementando i vantaggi socioeconomici dei nostri mari e oceani.
Verso oceani privi di rifiuti
Un sondaggio del 2013 condotto da Eurobarometro ha rivelato che oltre il 90 % degli intervistati era contrario a versare i rifiuti nei nostri oceani. Si richiedevano anche maggiori iniziative per limitare i rifiuti e aumentare il riciclaggio.

Il progetto CLEANSEA (Towards a clean, litter-free European marine environment through scientific evidence, innovative tools and good governance), finanziato dall’UE, ha affrontato molte di queste preoccupazioni attraverso la direttiva quadro sulla strategia per l’ambiente marino (MFSD).

I ricercatori di CLEANSEA hanno analizzato gli effetti biologici e gli aspetti tecnici del monitoraggio dell’ambiente marino. In base a tali informazioni è stato progettato e testato un nuovo campionatore di microplastica raccogliendo i rifiuti sui fondali marini. I campioni sono poi stati usati per svolgere studi di modellizzazione sulla frammentazione della plastica e la idrodinamica.

Il progetto CLEANSEA si proponeva anche di improntare la normativa in materia di ambiente marino e le politiche finalizzate alla riduzione dei rifiuti. I ricercatori hanno valutato i fattori che determinano i rifiuti marini e hanno redatto una descrizione generale degli ostacoli a una situazione ambientale accettabile.

Hanno anche studiato l’impatto socioeconomico di una riduzione dei rifiuti marini e hanno costituito un database del valore economico dei servizi dell’ecosistema marino.

CLEANSEA si proponeva di porre un freno ai rifiuti, creando modelli di produzione e consumo più sostenibili e migliorando il riciclaggio e la gestione dei rifiuti. In tal modo si risolverebbe più facilmente il problema dei rifiuti e di conseguenza si contribuirebbe a un ambiente più sano.

Informazioni correlate

Keywords

Oceani, senza rifiuti, rifiuti di plastica, ambiente marino, riciclaggio