Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Confezioni ecocompatibili per cosmetici naturali e biologici

Un consorzio finanziato dall’UE ha sviluppato confezioni biodegradabili per cosmetici naturali e biologici al fine di ridurre gli sprechi e offrire ai prodotti un vantaggio di marketing.
Confezioni ecocompatibili per cosmetici naturali e biologici
Il mercato globale dei cosmetici naturali e biologici è fiorente come non lo è mai stato prima, con l’Europa che rappresenta il principale mercato in tutto il mondo. Un fattore critico per il successo dei cosmetici naturali è dato dalla capacità di distinguere tali prodotti dalle marche convenzionali che solitamente si trovano nei negozi. Ciò può essere ottenuto utilizzando confezioni con gli stessi requisiti ambientali dei prodotti contenuti al proprio interno.

L’uso continuato di confezioni non biodegradabili rappresenta uno dei principali impatti ambientali causati dall’industria cosmetica. Quindi, la confezione è diventata un punto centrale per gli sforzi di riduzione dei rifiuti, i quali richiedono una corretta gestione per proteggere l’ambiente e la salute umana.

Questa sfida è stata intrapresa dal progetto BIOBEAUTY (Development of a bioplastic package for organic cosmetic creams), finanziato dall’UE, il quale ha sviluppato una confezione a base di biomateriali ecologici, tra cui un bionanocomposito poli(acido lattico) (PLA) e un principio attivo naturale con proprietà antiossidanti. Le nanoargille incorporate nel biocomposito hanno migliorato le proprietà barriera del PLA, mentre l’uso di ossidanti naturali nella confezione ha ritardato la degradazione delle creme cosmetiche.

La sicurezza delle nanoargille e l’agente attivo antiossidante naturale sono stati testati mediante studi tossicologici. Inoltre, la tecnologia di lavorazione per lo sviluppo dei contenitori ha interessato lo stampaggio a estrusione per la creazione di un tubo in PLA, seguito dallo stampaggio a iniezione per ottenere un contenitore in PLA in grado di contenere la crema cosmetica.

Il progetto BIOBEAUTY ha affrontato preoccupazioni ambientali come lo smaltimento dei rifiuti della plastica (direttiva 94/62/CE) e l’esaurimento delle risorse non rinnovabili. Lo sviluppo di una confezione per biocosmetici a base di materiale biologico e compostabile contribuirà a un ambiente più ecologico e sicuro, riducendo la quantità dei rifiuti in discarica.

Il progetto consentirà inoltre alle aziende cosmetiche europee di piccole e medie dimensioni di espandere i propri affari oltre i confini locali e nazionali, rafforzando la propria posizione di esportatori nel mercato globale.

Informazioni correlate

Keywords

Biodegradabile, imballaggi, prodotti cosmetici, BIOBEAUTY, biocomposito