Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Tecnologie integrate e piattaforme di ingegneria per le fabbriche robotizzate di domani

L’industria 4.0 rappresenta l’attuale tendenza in ambito di automazione e scambio di dati, in quanto alle tecnologie di produzione che ruotano attorno all’idea di fabbrica intelligente. Un’iniziativa dell’UE ha rafforzato la sostenibilità della produzione robotizzata.
Tecnologie integrate e piattaforme di ingegneria per le fabbriche robotizzate di domani
la robotica industriale rappresenta la tecnologia strategica in grado di contribuire alla realizzazione di un’industria 4.0 e al mantenimento di una produzione europea all’avanguardia. Tuttavia, tale soluzione è ad alta intensità energetica, e la sua adozione diffusa mette in pericolo la sostenibilità delle fabbriche per quanto riguarda l’impatto ambientale e finanziario.

Con questo in mente, il progetto AREUS (Automation and robotics for European sustainable manufacturing), finanziato dall’UE, ha creato nuovi metodi, strumenti e algoritmi per ottenere una produzione robotica sostenibile.

I partner del progetto hanno sviluppato un’innovativa rete industriale intelligente a corrente continua in grado di scambiare e recuperare l’energia a livello di stabilimento, integrando perfettamente le fonti energetiche rinnovabili. È stato ottenuto un risparmio energetico fino al 20 %. Sono stati inoltre sviluppati diversi prodotti relativi alle reti intelligenti, tra cui robot industriali.

I ricercatori hanno creato una simulazione per robot e strumenti di controllo al fine di calcolare con precisione e ottimizzare i consumi di energia relativi alle celle e agli impianti robotizzati. Essi hanno sviluppato traiettorie per robot efficienti in termini energetici e nuovi strumenti di ottimizzazione. È stato dimostrato che tali strumenti riducono notevolmente i consumi di energia dei processi robotici, pur garantendo la stessa produttività e qualità finale.

Gli strumenti di ottimizzazione possono essere utilizzati durante la progettazione dei processi e delle nuove celle robotizzate, oltre che per la loro gestione durante l’intero ciclo di vita. La riduzione del consumo totale di energia ha raggiunto il 40 %.

Infine, il team AREUS ha progettato strumenti di valutazione del ciclo di vita per impianti di produzione altamente automatizzati e robotizzati, i quali valutano aspetti ambientali e finanziari.

La fattibilità e i benefici tecnici ed economici di tutte le innovazioni sono stati dimostrati con successo presso sette ambienti industriali.

Le agili e sostenibili tecnologie di produzione robotizzata introdotte dal progetto AREUS vantano il potenziale di interrompere il funzionamento delle fabbriche europee del futuro, senza compromettere la produttività e la redditività. Delle fabbriche ad alte prestazioni, riconfigurabili, adattive, in continua evoluzione, e in grado di ridurre l’impronta di carbonio, sono ormai all’orizzonte.

Informazioni correlate

Keywords

Fabbriche robotizzate, industria 4.0, lavorazione robotizzata, AREUS, lavorazione sostenibile