Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Collaborazione sul più grande radiotelescopio al mondo

Un progetto internazionale sta progettando di costruire un esteso radiotelescopio che aiuterà a comprendere l’universo in maniera migliore. I ricercatori dell’UE hanno lavorato con le istituzioni sudafricane per lo scambio di conoscenze che garantirà il successo del progetto.
Collaborazione sul più grande radiotelescopio al mondo
Lo Square Kilometre Array (SKA) rappresenta un progetto per un telescopio di grandi dimensioni, il quale verrà costruito in Australia e Sudafrica, a partire dal 2018. L’SKA verrà costruito in due fasi e, una volta completato, sarà il più grande radiotelescopio del mondo.

Un radiotelescopio è un tipo di antenna che riceve onde radio (un tipo di radiazione elettromagnetica) provenienti da fonti astronomiche. Le informazioni raccolte dall’SKA potrebbero rivoluzionare la nostra comprensione dell’universo.

La prima fase di costruzione comporterà la creazione di strumenti per la ricezione di onde radio su frequenze diverse, tra cui una matrice di media frequenza (SKA-MID) in Sudsfrica.

Attraverso l’iniziativa MIDPREP (Preparing for MID-SKA receiving concepts in South-Africa), finanziata dall’UE, i ricercatori di Paesi Bassi, Svezia e Sudafrica hanno collaborato per condividere conoscenze e competenze in materia di sviluppo e costruzione dello SKA-MID.

In Europa, nuovi approcci per la radioastronomia come la tecnologia con schiera di antenne di apertura hanno fornito informazioni chiave. Questi includono una guida sui requisiti dei futuri radiotelescopi, come per esempio l’SKA.

Il progetto MIDPREP è nato a Mauritius nel settembre 2013 in combinazione con la conferenza internazionale AFRICON e una sessione speciale in cui erano rappresentati tutti i partner.

I principali obiettivi dell’iniziativa riguardano la promozione dello scambio di conoscenze in relazione a concetti, design e idee per lo SKA-MID, e per la relativa tecnologia di ricezione. Un altro intento dell’iniziativa è stato quello di condividere le conoscenze in settori quali radio-ottica, calibrazione, tecnologia dell’informazione, comunicazione ed elaborazione, per lo SKA-MID.

Due istituzioni europee e tre sudafricane hanno partecipato all’iniziativa MIDPREP, e 82 scienziati e ingegneri hanno partecipato agli scambi. Per facilitare la comunicazione dei risultati tra tutti i partner e collaboratori, il progetto MIDPREP ha organizzato tre workshop annuali.

Il progetto ha assistito a ottimi progressi in tutte le aree relative a obiettivi prefissati e scambi di personale.

Attraverso la creazione di idee comuni sulle fasi di collaborazione e solidificazione che coinvolgono il settore, il progetto MIDPREP ha assicurato un’adeguata conoscenza per lo SKA-MID. Infine, ha consentito una transizione fluida verso la prossima fase di ingegnerizzazione e collaborazione a lungo termine tra i soggetti coinvolti.

Informazioni correlate

Argomenti

Life Sciences

Keywords

Radiotelescopio, Square Kilometre Array (SKA), sistema per medie frequenze, MIDPREP, radioastronomia