Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP7

CREATIF — Risultato in breve

Project ID: 610414
Finanziato nell'ambito di: FP7-ICT
Paese: Regno Unito
Dominio: Tecnologie dell’informazione e della comunicazione

Una tecnologia avanzata di stampa digitale rende possibili tessuti intelligenti

Quella che permette di simulare e trasformare i tessuti comuni in tessuti interattivi intelligenti sta diventando una tecnologia molto ambita. Il progetto CREATIF, finanziato dall’UE, ha sviluppato degli strumenti e software di stampa capaci di creare dei tessuti intelligenti su misura.
Una tecnologia avanzata di stampa digitale rende possibili tessuti intelligenti
Vi siete mai chiesti come e quando sarà possibile suonare un pianoforte o una batteria in tessuto a casa con tutte le funzioni e i rumori degli strumenti musicali di dimensioni normali?

Il dott. John Tudor dell’Università di Southampton, coordinatore del progetto CREATIF finanziato dall’UE, mirava in modo deciso a rendere possibili queste idee sviluppando ulteriormente la tecnologia e il software necessari per stampare funzioni intelligenti sui tessuti basandosi sui risultati di un precedente progetto finanziato dall’UE, ovvero MICROFLEX. “Verso la conclusione di MICROFLEX era diventato chiaro che le imprese del settore creativo e culturale avevano una significativa importanza economica per l’UE e che i tessuti intelligenti potevano essere ampiamente usati in queste industrie. Il progetto CREATIF ha offerto la possibilità di sviluppare ulteriormente la tecnologia di stampa e anche il software per permettere alle imprese del settore creativo e culturale di progettare tessuti intelligenti senza il bisogno di possedere complesse conoscenze tecniche,” racconta il dott. Tudor.

Le creazioni del software

Il team di ricerca ha combinato le funzioni di Abode Illustrator con il loro software personalizzato CREATIF. Questo complesso software era in grado di progettare, disporre, visualizzare e simulare collaborativamente i tessuti intelligenti che potevano poi essere stampati a distanza mediante una stampante a scrittura diretta. Come risultato, si sono potuti produrre emissione di luce e suono, cambiamento di colore e rilevamento di prossimità in nuovi pianoforti, tastiere e altoparlanti stampati e forme incurvate in modo intricato per l’emissione di luce.

Grazie a un notevole consorzio che raccoglie un assortimento di competenze - uno sviluppatore di software per la progettazione (Grafixoft), un’università specializzata nella progettazione di macchine tessili (Università di Aachen), un’università con competenze di livello mondiale nella creazione di tessuti intelligenti mediante stampa (Università di Southampton), una PMI di progettazione creativa (Diffus Design), una PMI attiva nelle strutture edilizie e nell’architettura guidate dal design (Base Structures), una grande azienda attiva nell’architettura e nella progettazione creativa (Zaha Hadid) e una PMI specializzata nelle stampanti a getto d’inchiostro avanzate (Ardeje) - il progetto CREATIF è stato in grado di creare, scrivere e stampare con successo dei disegni interattivi usando il software dall’inizio alla fine. “I risultati tecnici più importanti sono stati le nuove stampanti che abbiamo costruito e di cui abbiamo fatto la dimostrazione in aggiunta al software che ha consentito la progettazione di tessuti intelligenti senza il bisogno di possedere complesse conoscenze tecniche”, sottolinea il dott. Tudor.

Comunque anche questo progetto ha avuto ovviamente le sue sfide e i suoi problemi. “Le sfide principali erano rappresentate dalla stampa sulla superficie irregolare del tessuto e lo sviluppo di una nuova tecnologia di stampa in grado di scrivere direttamente le funzioni intelligenti sul tessuto senza il bisogno di lavorazioni aggiuntive, come ad esempio gli schermi necessari nella tecnologia della serigrafia. Una ulteriore sfida era rappresentata dal rendere il software quanto più possibile facile da usare e compatibile con l’esistente software di progettazione utilizzato dalle imprese del settore creativo e culturale,” sottolinea il dott. Tudor.

Fortunatamente il software ha superato questi ostacoli e le nuove stampanti di CREATIF hanno consentito la progettazione di tessuti intelligenti senza il bisogno di una tecnologia complessa.

Prossimi passi

Il progetto si è ufficialmente concluso a marzo 2017 e il team intende ora sviluppare ulteriormente la tecnologia di stampa CREATIF e gli emergenti tessuti intelligenti in collaborazione con partner provenienti dalle imprese del settore creativo e culturale. Rimanete sintonizzati.

Keywords

CREATIF, stampa digitale, tessuti intelligenti