Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

H2020

Skylynx — Risultato in breve

Project ID: 763308
Paese: Spagna
Dominio: Trasporti e Mobilità

Una mappatura digitale della rete ferroviaria ne migliora l’efficienza

Ricercatori finanziati dall’UE sono riusciti a raccogliere accurati dati geografici attraverso l’uso di droni, telerilevamento e telecamere a 360 gradi al fine di produrre modelli digitali 3D delle linee ferroviarie. In tal modo, aiuteranno le aziende che operano nel settore delle ferrovie e delle infrastrutture a valutare le condizioni dei binari in tutto il loro ciclo di vita.
Una mappatura digitale della rete ferroviaria ne migliora l’efficienza
Il progetto Skylynx (Upgrading Railways from the Air), finanziato dall’UE, ha sottolineato i benefici della digitalizzazione della rete ferroviaria europea. Indirizzando in modo più efficace in termini di costi la manutenzione dei beni lungo la linea, si riduce la necessità di mettere in pericolo i lavoratori, consentendo agli operatori di destinare il personale a compiti di maggior valore e si consente una pianificazione dello schieramento dei beni più efficiente.

«In passato gli operatori ferroviari hanno visualizzato il corridoio ferroviario usando carta e disegni tecnici», spiega il coordinatore del progetto Jorge Lopez-Sanchez dell'azienda spagnola SigmaRail. «Ciò che proponiamo, invece, assomiglia a un'app di Google Maps per le ferrovie. Le fotografie sono scattate da droni, con «viste delle strade» 3D ottenute mediante telecamere 3D. La nostra tecnologia Sigma-Q identifica inoltre beni e informazioni rilevanti che saranno utili per la progettazione, il funzionamento e la manutenzione dei binari.»

Il successo segreto dell’Europa

Un obiettivo chiave del progetto è stato quello di facilitare lo schieramento efficiente del sistema europeo di gestione del traffico ferroviario (ERTMS, European Railway Traffic Management System), una storia di successo europea relativamente inattesa, secondo Lopez-Sanchez. «Prima dell’ERTMS, ciascun paese europeo aveva il proprio sistema di segnalamento», egli spiega. «Questo significava che se si voleva mandare un treno da Londra ad Amsterdam, per esempio, si dovevano cambiare i treni o li si dovevano equipaggiare con diverse apparecchiature di segnalamento, operazione costosa o lenta. Ed è così che si è giunti all’idea di creare un singolo sistema per tutta l’Europa.»

ERTMS è adesso, di fatto, il sistema standard di segnalamento d’Europa, e per le nuove linee che vengono costruite in Europa non c’è alternativa. ERTMS è anche diventato un successo globale, e viene distribuito in paesi tra cui Arabia Saudita, Australia e Messico.

Lo schieramento di ERTMS continua però a rappresentare una sfida. L’eredità europea di multipli sistemi automatici di protezione dei treni ha rallentato il progresso e ha richiesto un grande sforzo politico al fine di trovare un accordo su un sistema che sia adatto per tutti i membri dell’UE. Lopez-Sanchez fa anche notare le difficoltà tecniche connesse alla creazione di un sistema che sia perfettamente funzionante in tutti gli Stati membri dell’UE, e anche allo schieramento dei sistemi avanzati lungo linee ferroviarie vecchie.

Digitalizzare le reti ferroviarie

La raccolta di dati sulle condizioni di queste linee è quindi fondamentale. «L'introduzione di sistemi avanzati di segnalamento come ERTMS impone agli operatori di conoscere l’esatta ubicazione di beni ferroviari relativi alla sicurezza quali segnali e punti pericolosi», spiega Lopez-Sanchez. «Si può facilmente immaginare che un sistema progettato per trasportare migliaia di persone a velocità che raggiungono i 350 km/h richieda un alto livello di precisione.»

Questo è stato il punto di partenza del progetto Skylynx; applicare tecnologie all’avanguardia per sviluppare i modelli digitali dei corridoi ferroviari. «I benefici per il settore sono enormi», afferma Lopez-Sanchez. «Ad esempio, ai lavoratori non verrà richiesto di raccogliere dati provenienti dai binari, dato che questo compito può essere portato a termine usando dei droni. In questo modo, la sicurezza migliorerà notevolmente. Le aziende ferroviarie saranno in grado di identificare rapidamente le linee che necessitano di manutenzione, risparmiando tempo e denaro. Alla fin fine, le efficienze operative si tradurranno in costi più bassi per il grande pubblico.»

Informazioni correlate

Keywords

SKYLYNX, SigmaRail, ferrovia, droni, binari, digitale, tecnologia, ERTMS, 3D