Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

H2020

PING — Risultato in breve

Project ID: 644331
Finanziato nell'ambito di: H2020-EU.2.1.1.1.
Paese: Belgio
Dominio: Tecnologie dell’informazione e della comunicazione

La nuova era della carta digitale

E se esistesse un modo per codificare in modo invisibile i dati su carta? Sarà possibile grazie a un circuito di antenna stampata, sviluppato dall’UE, con chip a film sottile flessibile.
La nuova era della carta digitale
Tutto si sta lentamente digitalizzando, persino le carte da gioco e il confezionamento dei prodotti. Per un certo periodo di tempo è stato possibile stampare circuiti di antenna radio su cartone, consentendo la scansione e il tracciamento di un singolo oggetto.

Grazie all’impiego di tecnologie convenzionali, un circuito NFC (Near-Field Communication, comunicazione in prossimità) di ossido metallico può essere stampato su un substrato di plastica, creando un «sandwich» a tre strati (carta-plastica-carta). Tuttavia, questa struttura sarebbe vistosamente spessa se utilizzata su carte da gioco. I chip di silicio convenzionali come quelli delle carte di credito sarebbero ancora più spessi, oltre che proibitivamente costosi da produrre.

Antenne NFC più sottili

Il progetto PING, finanziato dall’UE, ha sviluppato un tipo migliore di antenna NFC. I nuovi tag NFC del progetto consistono in un’antenna stampata con un chip flessibile a film sottile. L’antenna viene stampata direttamente su uno degli strati di carta, eliminando il terzo strato interno di plastica. Ciò garantisce lo stesso aspetto di una normale carta da gioco.

I tag non includono le batterie, perché il chip riceve l’energia necessaria dal segnale che riceve dal lettore del dispositivo. L’applicazione principale è la scansione e la lettura senza contatto.

«L’esempio più comune di un’applicazione NFC esistente è uno skipass», spiega Sophie De Schepper, la coordinatrice del progetto PING. «Ti avvicini al terminale e il lettore NFC rileva la presenza del tag NFC. Il lettore lo verifica in base alle date codificate sul chip e decide se lasciar passare lo sciatore o meno». Non è più necessario posizionare il portafoglio contro lo scanner.

Le applicazioni PING includono le carte da casinò e altre carte da gioco. In un casinò, ogni carta sarebbe identificata individualmente. Mentre i croupier lavorano al banco, lettori dedicati registrano ogni carta, rendendo impossibile qualsiasi truffa. Questo metodo elimina anche la complicata rete di telecamere nascoste necessarie per trasmettere partite di poker professionali. La combinazione di tag e scanner NFC significa che il sistema informatico aggiorna e trasmette costantemente le carte dei giocatori, a beneficio dei telespettatori.

Un altro impiego riguarda il confezionamento dei prodotti. Supponiamo che un cliente con un’allergia alimentare si rechi in ​​un supermercato e sia interessato a una determinata confezione alimentare che include un tag PING. La confezione viene scansionata con uno smartphone abilitato NFC. Successivamente, lo schermo del telefono emette un avviso di color rosso, consigliando di non acquistare l’oggetto. «Il telefono confronta le informazioni dei tag con i dati medici memorizzati sullo smartphone e ti informa che il prodotto contiene ingredienti a cui sei allergico», spiega De Schepper.

Una seconda applicazione di gioco riguarda le carte collezionabili. Il progetto ha arricchito l’esperienza dello scambio di carte. La scansione con il telefono aggiorna automaticamente una raccolta online per la condivisione o le gare con altri giocatori.

Una rivoluzione

La tecnologia del progetto è davvero rivoluzionaria. I tag NFC PING costeranno meno della metà di un tag NFC convenzionale. Inoltre, il fatto che i tag siano così sottili (meno di 25 μm) e flessibili significa che possono essere inseriti ovunque, senza dover riprogettare i prodotti esistenti.

Per questo lavoro, PING ha vinto l’Innovation Product Award della Commissione europea. La fase successiva del progetto riguarderà la diffusione dei processi necessari alla piena capacità produttiva. Finora, il mercato ha mostrato un notevole interesse.

I chip NFC integrati diventeranno sicuramente comuni in futuro. Presto, tutto ciò che deve essere tracciato o identificato individualmente potrà includere uno dei tag stampati di PING. Potrebbero rivoluzionare l’autenticazione dei documenti.

Keywords

PING, NFC, tag NFC, antenna stampata, chip flessibile a film sottile, confezionamento dei prodotti, scanner, comunicazione in prossimità