Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

H2020

UNCAP — Risultato in breve

Project ID: 643555
Finanziato nell'ambito di: H2020-EU.3.1.
Paese: Italia
Dominio: Salute, Tecnologie dell’informazione e della comunicazione

Assistenza agli anziani con meno interferenze e massima dignità

Per l’assistenza agli anziani, la vita indipendente è infinitamente migliore dell’ospedale o delle case di cura. Una ricerca dell’UE ha sviluppato un’infrastruttura TIC aperta e solida in termini di privacy per aiutare le persone anziane a vivere con dignità, mantenendo e migliorando il loro stile di vita.
Assistenza agli anziani con meno interferenze e massima dignità
L’invecchiamento e le conseguenze a esso associate in termini di fragilità, malattie croniche e multimorbidità rappresentano una sfida per i sistemi sanitari e assistenziali. Soprattutto in Europa, dove si prevede che il numero di persone anziane aumenti in modo significativo, i modelli di assistenza sanitaria e di cura si stanno dimostrando inadeguati e insostenibili.

Sistema sanitario per anziani non invasivo

Il progetto UNCAP, finanziato dall’UE, ha sviluppato un ecosistema interoperabile destinato agli anziani. In esso, i descrittori chiave utili per rilevare l’indipendenza e la dignità sono la posizione, il monitoraggio e l’assistenza.

Gli strumenti di valutazione fisica/cognitiva d'avanguardia sono incorporati con tecnologie per localizzare oggetti, dispositivi e utenti, sia all’interno che all’esterno. Il monitoraggio è continuo ma non invasivo e li assiste nel caso in cui vengano rilevate condizioni di allarme. Come spiega il dott. Giuseppe Conti, coordinatore del progetto, «ciò includeva lo sviluppo di un middleware interoperabile e di un client software».

Il middleware consente la connessione con una varietà di servizi e applicazioni diversi al di fuori del sistema, come promemoria di prescrizioni, monitoraggio sanitario e rilevamento delle cadute, specificamente progettati per gli anziani. Il client software facilita le comunicazioni con un operatore sanitario tramite un server.

Prove pilota in scenari operativi reali

A partire dal 2016 e fino al 2017, i risultati del sistema UNCAP sono stati valutati da diverse prove pilota effettuate in case private, centri di riabilitazione, strutture e case di cura diurne. In vari paesi dell’UE, il coinvolgimento di un gran numero di utenti e operatori sanitari ha garantito la significatività statistica.

L’analisi dei risultati della fase pilota consentirà di valutare l’impatto di UNCAP in termini di ritorno sull’investimento per i sistemi di assistenza sia pubblici sia privati, in termini sia finanziari sia sociali. In termini sociali, il numero di benefici è enorme: la riduzione dell’esclusione sociale e dell’onere per i sistemi sanitari e gli assistenti, sia professionisti sia familiari, deve essere considerata come il valore principale per gli anziani.

Il dott. Conti indica che il test del sistema è estremamente importante nei risultati UNCAP. «La possibilità di testare l’insieme completo di tecnologie in una serie molto ampia di siti pilota, con diversi operatori, diversi modelli di assistenza (cure formali e informali), diverse normative e diverse culture ci ha permesso di identificare i vantaggi più significativi per il futuro sfruttamento dei risultati del progetto.»

Scontrarsi con le difficoltà

Gli aspetti più difficili che il team ha dovuto affrontare sono stati quelli amministrativi e procedurali legati all’approvazione etica, che ha richiesto molto più tempo di quanto inizialmente previsto. Per alcuni dei siti pilota, infatti, l'ottenimento dell’autorizzazione etica completa ha richiesto un anno, per cui è stata necessaria la totale riprogrammazione delle attività pilota.

Il numero di variabili negli scenari di prova è così grande che il cambiamento di una spesso richiedeva modifiche in un altro sito. «Gli aggiustamenti dinamici sono stati essenziali per garantire la rilevanza statistica e scientifica dei risultati», sottolinea il dott. Conti.

Passi futuri per un lancio di successo del sistema

Il progetto UNCAP si è concluso alla fine del 2017. Il piano è di ricorrere a una start-up per portare sul mercato i risultati del progetto. «Per farlo, sono stati stabiliti accordi tra i beneficiari e la società», afferma il dott. Conti.

Il rigoroso test delle tecnologie sviluppate è stata un’enorme opportunità per analizzare le reali esigenze di un mercato con un potenziale significativo determinato da un cambiamento radicale nei dati demografici, ma che è ancora immaturo. I dati e le esperienze derivanti dalle prove pilota hanno contribuito a individuare le priorità e valutare i servizi maggiormente necessari per uno sfruttamento commerciale di successo che massimizzi al contempo il beneficio sociale.

Keywords

UNCAP, assistenza, prova pilota, sistema, anziano