Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

H2020

ICEYE — Risultato in breve

Project ID: 683736
Finanziato nell'ambito di: H2020-EU.2.1.6.
H2020-EU.2.3.1.
Paese: Finlandia
Dominio: Spazio, Tecnologie industriali, Energia

Tecnologia di imaging satellitare per operazioni più sicure nell’Artico

L’azienda finora sconosciuta ICEYE fornirà immagini del ghiaccio marino artico aggiornate ogni tre ore tramite una costellazione di oltre 18 satelliti radar ad apertura sintetica (SAR). La loro operatività indipendentemente dalle condizioni meteorologiche o dalle condizioni di luce potrebbe rendere le operazioni di navigazione nelle acque artiche significativamente più sicure.
Tecnologia di imaging satellitare per operazioni più sicure nell’Artico
Dati di ghiaccio precisi e frequentemente aggiornati sono importanti per le operazioni di navigazione nei mari polari. Le navi veloci coinvolte in tali operazioni hanno bisogno di ridurre il rischio di collisione causato dai blocchi di ghiaccio in movimento e dagli iceberg. La sicurezza delle operazioni minerarie, in particolare nelle acque ghiacciate della zona di Baffin Bay, dove il trasporto di minerali è attivo 24 ore su 24, dipende da dati tempestivi.

Il monitoraggio degli iceberg e la previsione dei movimenti a intervalli frequenti dovrebbero rendere più sicure le operazioni minerarie e di navigazione. Basata su una costellazione di piccoli satelliti, la soluzione di imaging ICEYE dovrebbe fornire immagini diurne e notturne indipendentemente dalla copertura nuvolosa. L’imaging satellitare SAR è eccezionalmente adatto per rilevare e reagire agli iceberg. «Lo strumento radar tramite imaging di ICEYE sarà in grado di vedere dallo spazio attraverso le nuvole e l’oscurità, ovvero attraverso tutte quelle condizioni atmosferiche che limitano i servizi basati su fotocamere in luoghi in cui la luce solare regolare e il bel tempo non sono un’opzione», osserva il responsabile della sicurezza di ICEYE, Pekka Laurila.

Uno sciame di piccoli satelliti

ICEYE ha sviluppato un sistema SAR senza eguali nel mondo, che si inserisce in un satellite con una massa inferiore a 100 kg. Attingendo ai più recenti sviluppi della tecnologia mobile, i sensori radar ICEYE possono essere raggruppati in una piattaforma microsatellitare che è 20 volte più leggera dei suoi cugini ufficiali.

I satelliti ICEYE sono progettati per operare in sciami, garantendo una migliore affidabilità del sistema e riducendo i tempi di risposta a poche ore. «Le attuali soluzioni di imaging radar si limitano a ripetere le osservazioni di un’area di interesse solo due volte al giorno, per non parlare del fatto che i sistemi devono essere pre-programmati con molti giorni di anticipo», osserva Laurila.

ICEYE cambierà tale stato di cose lanciando una costellazione di oltre 18 satelliti SAR di piccole dimensioni entro il 2020, che dovrebbe portare ai clienti più immagini a mosaico ad alta risoluzione a tariffe convenienti. «SAR su piccoli satelliti? Impensabile fino a qualche anno fa. ICEYE lo ha fatto», osserva Josef Aschbacher, direttore di Earth Observation presso l’Agenzia spaziale europea (ESA).

Risultati migliori dei grandi satelliti con strumenti migliori

Lo strumento compatto SAR di ICEYE utilizza le più recenti filosofie tecnologiche e di progettazione al mondo. Indipendente dalla piattaforma in base alla progettazione, può anche essere integrato in sistemi diversi dai veicoli spaziali. Accogliendo con favore le opportunità e le limitazioni dei componenti disponibili in commercio, la progettazione generale dello strumento SAR consente funzionalità completamente nuove.

Questo approccio “Nuovo Spazio” consente a ICEYE di superare la tecnologia più avanzata in termini di qualità, convenienza economica e tempestività e di supportare lo strumento SAR nel difficile ambiente dello spazio. «La collaborazione con ICEYE ci sta aiutando ad avvicinarci ai nostri obiettivi mentre esploriamo il potenziale del settore “Nuovo Spazio”», prosegue Aschbacher. Utilizzando l’elettronica mobile e la produzione di massa, ICEYE aspira a costi operativi 100 volte inferiori rispetto ai satelliti tradizionali.

Una moltitudine di applicazioni

ICEYE lancerà la sua costellazione di piccoli satelliti in bassa orbita terrestre dove è presente meno rumore e radiazioni e le operazioni beneficiano di costi inferiori. Il primo satellite di ICEYE, X1, lanciato a bordo con altri satelliti, ha già scattato 600 immagini durante i primi mesi di funzionamento.

Oltre a monitorare il cambiamento del ghiaccio marino per usi marittimi, i dati ricevuti dai microsatelliti possono essere utilizzati in una vasta gamma di applicazioni. «Le esigenze e le opportunità per i satelliti ICEYE sono enormi», ha dichiarato Jyri Engestrom, membro del team di investimento di True Ventures. «Dagli incendi boschivi, alle inondazioni, alle operazioni di ricerca e soccorso e agli usi agricoli, ICEYE sarà in grado di fornire informazioni critiche in tempo reale che la tecnologia di oggi non è in grado di avere».

Keywords

ICEYE, radar ad apertura sintetica (SAR), piccolo satellite, costellazione, acque artiche, imaging satellitare, microsatellite, orbita terrestre