Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

H2020

TraSaCu — Risultato in breve

Project ID: 645690
Finanziato nell'ambito di: H2020-EU.1.3.3.
Paese: Austria
Dominio: Società, Trasporti e Mobilità

Rotta verso una migliore cultura della sicurezza nel traffico su strada

Una migliore comprensione dell’assunzione di rischio e delle percezioni correlate può contribuire a migliorare le misure di sicurezza stradale adattandole a gruppi mirati di utenti della strada. Un gruppo di ricerca dell’UE ha fatto avanzare il concetto di cultura della sicurezza nel traffico su strada per renderlo una priorità nella ricerca europea.
Rotta verso una migliore cultura della sicurezza nel traffico su strada
Una cultura della sicurezza radicata può rendere le misure di sicurezza stradale più efficaci e rafforzare gli atteggiamenti e i comportamenti rilevanti, nell’ottica di diminuire il numero di incidenti stradali e ridurne la gravità.

Il progetto TraSaCu, finanziato nell’ambito del programma di scambi tra il personale della ricerca e innovazione (RISE, Research and Innovation Staff Exchange) dell’UE, ha indicato come ottenere ulteriori risultati in questo settore e promuovere un approccio culturale alla ricerca sulla sicurezza stradale. Nello specifico Susanne Kaiser, vice capo del progetto, spiega che «lo scopo generale di TraSaCu era quello di applicare il concetto di cultura della sicurezza alla ricerca sulla sicurezza stradale in Europa e tradurlo in raccomandazioni pratiche per i responsabili delle politiche a vari livelli».

Far leva sulle conoscenze degli esperti

Alcuni ricercatori distaccati hanno condotto interviste con esperti e organizzato laboratori con le parti interessate e i professionisti locali. «Non li abbiamo consultati solo per acquisirne la prospettiva, ma anche per sensibilizzarli in merito al concetto di cultura della sicurezza e convertire alcuni di loro in «ambasciatori» che stanno divulgando in prima persona i risultati di TraSaCu», afferma Kaiser.

Tutti i ricercatori distaccati tenevano un diario di ricerca per riflettere sulle loro esperienze di cultura della sicurezza relativa al traffico di cui erano parte. Queste informazioni sono state incorporate nell’analisi qualitativa della cultura della sicurezza locale sotto forma di relazioni per paese. «Questo strumento, altrettanto importante», sottolinea Kaiser, «è stato pensato per agevolare la comprensione da parte dei ricercatori di questa costruzione teorica complessa provandola direttamente in prima persona».

La strada dalla teoria all’applicazione

Tradurre i risultati empirici in consigli per i responsabili delle politiche relative alla sicurezza stradale era un obiettivo esplicito del progetto. «Tutti i risultati dei tre anni di progetto si sarebbero rivelati di scarsa importanza se ci fossimo limitati alla raccolta e analisi dei dati», afferma la responsabile.

Il gruppo ha individuato i fattori chiave che intervengono nella modifica della cultura della sicurezza dei vari gruppi sociali per una migliore sicurezza stradale e ha evidenziato i fattori che possono effettivamente essere cambiati. Parte di questo lavoro ha fornito la base per sviluppare una strategia di attuazione, che offre consigli concreti su come affrontare la definizione, la misurazione, la trasformazione e l’istituzionalizzazione della cultura della sicurezza relativa al traffico e fornisce una guida su come progettare interventi mirati durante questo processo di cambiamento.

Le linee guida per le parti interessate propongono esempi dei vantaggi derivanti dal prendere in considerazione la subcultura durante la progettazione e l’attuazione delle disposizioni di sicurezza stradale. Inoltre, TraSaCu è riuscito ad accendere la discussione sull’importanza della cultura della sicurezza relativa al traffico in Europa. Kaiser fa notare che la speranza del consorzio è «che prima o poi ciò si rifletta anche nei programmi di ricerca».

Alimentare la discussione

TraSaCu ha concluso il lavoro con un webinar per contribuire ulteriormente a tradurre il lavoro empirico in consigli pratici per le parti interessate e i professionisti. L’evento riguardava sia le basi fondamentali della cultura della sicurezza relativa al traffico, sia le implicazioni concrete dell’analisi della sicurezza e della progettazione di interventi mirati.

Il webinar ha attratto partecipanti di 16 paesi, compresi ricercatori e professionisti della sicurezza stradale, ingegneri e psicologi del traffico e rappresentanti di enti pubblici e di ONG dedicate alla sicurezza stradale.

I partner del progetto hanno divulgato attivamente il loro lavoro e i risultati attraverso canali tradizionali fra cui conferenze, newsletter e il sito web del progetto. I partner di TraSaCu hanno inoltre organizzato laboratori locali con i responsabili delle politiche e il mondo accademico, nonché presentazioni a importanti reti e piattaforme dedicate alla sicurezza stradale quali il Forum delle fondazioni europee per la ricerca scientifica sulla sicurezza del traffico, la rete di eccellenza HUMANIST e il database sugli incidenti e sul traffico stradale internazionale dell’OCSE. Il progetto è stato anche rappresentato alla Giornata porte aperte delle istituzioni europee e durante la Notte dei ricercatori a livello nazionale e internazionale.

Le linee guida per le parti interessate e il webinar di un’ora saranno resi disponibili sul sito web del progetto a tempo debito.

Keywords

TraSaCu, cultura della sicurezza, traffico, sicurezza stradale, traffico su strada