Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

H2020

Sana — Risultato in breve

Project ID: 790659
Finanziato nell'ambito di: H2020-EU.2.1.1.
H2020-EU.2.3.1.
Paese: Regno Unito
Dominio: Salute, Tecnologie industriali, Economia digitale

L’interruzione del ciclo del dolore: riposare, dormire e guarire

Un dolore estremo è altamente distruttivo e si accompagna spesso ad affaticamento, disturbi del sonno, riduzione dell’appetito e sbalzi di umore. Una nuova tecnologia di modulazione dell’attività nervosa risolve il dolore, favorendo il sonno.
L’interruzione del ciclo del dolore: riposare, dormire e guarire
Un incidente automobilistico ha reso Richard Hanbury, fondatore e CEO di Sana Health UK Ltd, un paraplegico affetto da dolori lancinanti. I medici non gli avevano dato più di cinque anni di vita a causa dei forti dolori provocati dai danni cronici ai nervi. In collaborazione con esperti di stati di dolore, sonno e flusso, Hanbury ha iniziato a ricercare una tecnologia dello stato di flusso e a sviluppare una maschera oculare intelligente per ridurre il dolore e migliorare la guarigione. Oggi, circa 17 anni dopo, egli utilizza una sedia a rotelle e continua a lavorare, con l’aiuto dei finanziamenti dell’UE nell’ambito del progetto Sana.

Un dispositivo unico, una serie di applicazioni

«Sana è un dispositivo di neuromodulazione che utilizza la stimolazione audiovisiva e un circuito di retroazione della variabilità della frequenza cardiaca (HRV, Heart Rate Variability) personalizzabile per ogni individuo», spiega Hanbury. La maschera innesca un aumento della neuroplasticità che si presta ad applicazioni nei settori della salute mentale attraverso l’influenza dei livelli di sonno e rilassamento, tra cui disturbi del sonno, gestione del dolore, disturbo da stress post-traumatico (PTSD, Post-Traumatic Stress Disorder), commozione cerebrale e ictus.

Il dispositivo utilizza un modello complesso e brevettato di luci e suoni con un sistema di biofeedback ad anello chiuso che bilancia l’attività nei due emisferi cerebrali, inducendo uno stato di flusso. Aumentando il rilassamento, lo stato di flusso riduce il dolore e può quindi indurre il sonno in media entro 10 minuti.

L’antidolorifico meno invasivo, utilizzabile ovunque e in qualsiasi momento

I vantaggi della maschera oculare Sana sono la rapidità d’azione, la personalizzazione e il comfort, senza effetti collaterali negativi. I risultati positivi a lungo termine sono rappresentati dal fatto che funziona cumulativamente per normalizzare i percorsi nervosi e che non necessita di alcuna prescrizione.

Le alternative per indurre uno stato del genere prevedono l’uso di oppioidi. I problemi con l’uso di questi farmaci includono dipendenza, effetti collaterali quali una costipazione estrema e il rischio di overdose. I dispositivi di sollievo dal dolore impiantabili hanno costi proibitivi e sono talvolta inefficaci.

Risultati convincenti dalle sperimentazioni

Il progetto Sana ha appena completato uno studio presso la Stanford School of Medicine. In 75 soggetti, la sperimentazione ha misurato i cambiamenti soggettivi nel rilassamento e nel dolore e le variazioni oggettive della frequenza cardiaca. Nel complesso, i partecipanti hanno avuto un raddoppiamento del rilassamento, una riduzione di tre volte dei livelli di dolore e di recupero e un miglioramento del sonno di cinque volte.

Si è trattato di un test controllato per osservare i livelli soggettivi di rilassamento e riduzione del dolore e le misure oggettive dei cambiamenti HRV (HFn), misurando lo spettro della densità di potenza. Hanbury spiega: «Abbiamo scelto l’HRV (HFn) come parametro principale, perché questo è stato correlato con la latenza del sonno e la qualità del sonno; essenzialmente più si è rilassati, più alto è l’HRV (HFn), più velocemente ci si addormenta e migliore è la qualità del sonno».

Nel mese di novembre presso il Mount Sinai Hospital, una sperimentazione esaminerà 120 soggetti (60 con il dispositivo vero e 60 con un falso) affetti da diabete, ictus o trauma cranico. Tale sperimentazione viene concepita come studio centrale della FDA per Sana.

Pronti e in attesa di Sana con il sostegno finanziario

Sana si sta preparando a un lancio sul mercato come prodotto per automericazione dopo aver ottenuto l’approvazione della FDA (Food and Drug Administration). Sono stati raccolti oltre 3 milioni di dollari in questa fase. Founders Fund ha il ruolo di guida e ci sono impegni da parte di HealthTech Capital e di tre investitori informali dell'industria.

Le organizzazioni in attesa dietro le quinte per collaborare su sonno, dolore e PTSD includono 20 team sportivi, 8 ospedali e 6 gruppi militari. La maschera è già stata premiata più volte: premio Under Armour Innovation Sports Tank, Bayer Global Challenge Winner per la collaborazione e vincitore del Mount Sinai and the Massachusetts Institute of Technology (MIT) Rehab Medicine Challenge.

Il gruppo di ricerca ritiene che Sana sia un potente strumento per la gestione del dolore cronico. L’accesso al mercato passa per la sperimentazione centrale della FDA con l'ospedale Mount Sinai e il MIT, quindi le vendite a cliniche del dolore e ospedali. «La gestione del sonno e del dolore costituiscono una sfida che nessun altro sta attualmente cercando di risolvere. La crisi degli oppioidi sta attualmente evidenziando la necessità di opzioni non farmacologiche in questo settore», conclude Hanbury.

Keywords

Sana, dolore, sonno, relax, nervo, maschera, HRV