Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

H2020

PARTAKE — Risultato in breve

Project ID: 699307
Finanziato nell'ambito di: H2020-EU.3.4.7.1
Paese: Spagna
Dominio: Trasporti e Mobilità, Cambiamento climatico e Ambiente, Economia digitale

Gestione del traffico aereo per il futuro

Un sistema automatizzato sviluppato da scienziati finanziati dall’UE può aiutare il controllo del traffico aereo a coordinare le partenze e ridurre la probabilità di conflitti senza ridurre la capacità dello spazio aereo, preservando al tempo stesso le preferenze delle compagnie aeree.
Gestione del traffico aereo per il futuro
Il progetto di Orizzonte 2020 PARTAKE ha applicato procedure e tecnologie innovative per affrontare le sfide future della gestione del traffico aereo (ATM) derivanti dalla crescente domanda di viaggi aerei. L’iniziativa è finanziata nel quadro dell’Impresa comune SESAR, una partnership pubblico-privata creata per modernizzare il sistema ATM europeo.

Lo scopo dei partner del progetto era contribuire a migliorare il flusso di aeromobili nello spazio aereo europeo, riducendo al minimo la probabilità di potenziali «conflitti», che si verificano quando due o più aeroplani convergono temporaneamente in un punto preciso in cui potrebbero essere persi i parametri minimi di separazione sicura.

L’obiettivo era risolvere i fattori dipendenti dal tempo e dallo spazio e fornire agli aeroporti collegati dal sistema ATM una visione globale. «Al momento, nonostante l’enorme quantità di dati in tempo reale esistenti su aeroporti, aeromobili, settori dello spazio aereo e come si evolveranno in futuro, non ci sono strumenti per analizzare le interdipendenze spazio-tempo fra tali attori», afferma il coordinatore del progetto, il prof. Miquel Angel Piera.

I membri del consorzio hanno messo a punto un sistema innovativo di supporto alle decisioni che coordina le partenze dei voli in base alle informazioni aeroportuali sullo stato di vie di rullaggio e delle piste, oltre che sulla condizione dell’area lato volo. «Analizziamo le interdipendenze spaziali e temporali tra i percorsi di volo e supportiamo l’attuazione di meccanismi di mitigazione che riducono la probabilità di interventi del controllore del traffico aereo, preservando al tempo stesso la capacità dello spazio aereo e le preferenze delle compagnie aeree», spiega il prof. Piera.

Digitalizzazione dello spazio aereo

I ricercatori hanno sviluppato nuovi strumenti di digitalizzazione che supportano l’analisi delle informazioni spaziali e temporali del traffico aereo per individuare gli eventi di confluenza (potenziali conflitti) e hanno creato uno strumento di supporto alle decisioni di pianificazione multi-aeroportuale per facilitare un flusso regolare delle partenze dei voli.

I risultati chiave delle nuove metodologie di digitalizzazione spaziale e temporale includono la creazione di una linea di base per supportare la progettazione di un nuovo metodo di misura per l’analisi delle situazioni di conflitto, il quale completa i contatori di ingresso e di occupazione convenzionali. Il nuovo metodo di misurazione proposto è rappresentato in un pannello di controllo che mostra le informazioni basate sul tempo dei settori selezionati, le posizioni e la durata delle situazioni conflittuali e i voli coinvolti.

Inoltre, il nuovo metodo di misurazione viene usato per calcolare le misure di mitigazione che mantengono la capacità dello spazio aereo, riducendo la probabilità di interventi dei controllori e preservando le preferenze degli utenti dello spazio aereo. Il progetto ha fornito anche un quadro per la gestione delle incertezze nei percorsi di volo generati a livello di aeroporto o a causa delle condizioni meteorologiche.

Vantaggi per tutti

PARTAKE prolungherà la vita di alcuni strumenti ATM attuali fornendo loro nuove funzioni che migliorano la strumentazione a disposizione dei fornitori di servizi di navigazione aerea. L’integrazione con gli strumenti collaborativi di supporto alle decisioni aeroportuali migliorerà la previsione dei processi aeroportuali e fornirà una migliore sequenza di partenza per migliorare le prestazioni delle piste e ridurre la probabilità di interventi di controllo del traffico aereo.

Il progetto, inoltre, andrà a beneficio degli utenti dello spazio aereo riducendo la necessità di risoluzione dei conflitti e migliorando l’accettabilità delle nuove tecnologie grazie al coinvolgimento degli utenti finali durante la validazione e la progettazione finale dell’interfaccia uomo-macchina. «Uno strumento per coordinare le partenze degli aeromobili tra aeroporti evitando i conflitti lato aria garantirà benefici economici a compagnie aeree e aeroporti e migliorerà la puntualità dei passeggeri», conclude il prof. Piera.

Keywords

PARTAKE, conflitto, aeroporto, gestione del traffico aereo (ATM), spazio aereo