Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

H2020

ePersonam — Risultato in breve

Project ID: 789877
Finanziato nell'ambito di: H2020-EU.2.1.1.
H2020-EU.2.3.1.
Paese: Italia
Dominio: Salute, Società, Economia digitale

Un software per la gestione delle informazioni sanitarie in un'unica postazione cloud

Le cartelle cliniche elettroniche risultano utili solo se sono disponibili presso la struttura sanitaria appropriata al momento giusto e nel contesto corretto. Il progetto ePersonam ha sviluppato uno strumento completo di gestione delle informazioni sanitarie basato sul cloud e pensato per garantire lo sfruttamento del pieno potenziale delle cartelle cliniche elettroniche (EHR, electronic health records).
Un software per la gestione delle informazioni sanitarie in un'unica postazione cloud
In Europa, le persone con più di 65 anni di età rappresentano un quinto della popolazione e questo comporta un aumento della richiesta di servizi sanitari a lungo termine. L'entità del problema è rispecchiata dal numero di letti per lungodegenza: nel 2015 se ne contavano 3,6 milioni nelle strutture di assistenza e nelle case di riposo di 23 Stati membri dell'UE. Con cifre simili e l'1% del PIL destinato all'assistenza infermieristica a lungo termine, si è creata un'enorme distanza da un sistema di gestione efficiente e in grado di tagliare i costi.

Il progetto ePersonam, finanziato dall'UE, ha offerto una soluzione per affrontare la crescente complessità dei frammentati sistemi informativi ospedalieri. Il software di gestione ePersonam integra tutte le funzioni necessarie a un'organizzazione in un'unica soluzione cloud (Amazon Web Service).

Si tratta di una piattaforma software che controlla le cartelle cliniche e tutti i parametri vitali dei pazienti e consente di collegarsi con il personale medico di ruolo e i centri clinici. Il coordinatore del progetto, Umberto Brighetti, ha sottolineato: «Occorre uno strumento di gestione efficiente, scalabile e a basso costo per affrontare le sfide».

Ridurre la complessità delle EHR

L'obiettivo delle EHR è quello di migliorare la gestione sanitaria. Si prevede che il loro utilizzo abbatta i costi, ottimizzando il flusso di lavoro. La realtà è che queste cartelle sono complicate e spesso disorganizzate. Molte soluzioni sono combinate con altre funzioni, come quelle di fatturazione o delle risorse umane, e sono specifiche per sistemi client-server. «Gli errori che ne conseguono mettono a rischio l'integrità delle informazioni contenute nelle EHR e, di conseguenza, la salute dei pazienti», ha spiegato Brighetti.

Poiché patologie croniche e disabilità gravi sono tipiche di una popolazione che invecchia e le esigenze sanitarie risultano attualmente gestite in maniera inadeguata, il principale vantaggio del nuovo sistema integrato e unificato è rappresentato da un monitoraggio costante e da un potenziale miglioramento dello stato di salute.

È possibile ottenere risultati positivi tra coloro che convivono con malattie croniche attraverso la prevenzione, il controllo e l'invecchiamento attivo. Un calo dei ricoveri si tradurrà nella riduzione dei costi sanitari complessivi per la società e in un aumento del benessere dei pazienti. Inoltre, l'utente disporrà di una conoscenza completa dello stato di salute dei propri pazienti.

Il sistema ePersonam non è l'ennesimo strumento di gestione delle informazioni sanitarie

Advenias, la PMI alle spalle della tecnologia impiegata, ha sviluppato un sistema in grado di gestire gli utenti residenziali dal ricovero alla dimissione, integrando tra loro tutti processi infermieristici, di assistenza e di fisioterapia. L'acquisizione, l'archiviazione e il recupero successivo dei dati amministrativi e previdenziali risultano inoltre garantiti e agevolati.

Compatibile con qualsiasi computer, smartphone e tablet, consente di gestire facilmente le attività ovunque e in qualsiasi momento. «ePersonam migliorerà notevolmente la produttività e la redditività complessive, garantendo efficacia, efficienza e sicurezza a tutti gli aspetti dei processi organizzativi», ha chiarito Brighetti, riassumendo i vantaggi principali del sistema.

Sviluppo in fase 1, verso la globalizzazione

Alla base del successo del sistema ePersonam c'è una pianificazione meticolosa. «Nella fase 1 abbiamo studiato il divario tecnologico tra il nostro prodotto, la nostra piattaforma e quelli dei nostri concorrenti: attualmente non esistono in Europa software che presentino lo stesso livello tecnologico e siano completamente basati sul cloud», ha evidenziato Brighetti.

Guardando al futuro, lo studio evidenzia le strade da seguire per l'internazionalizzazione in termini di personalizzazione del prodotto. ePersonam ha elaborato una tabella di marcia dello sviluppo organizzativo volta a sostenere la rapida crescita che Advenias ha registrato in Italia negli ultimi cinque anni. Ai fini dell'internazionalizzazione, sono state svolte analisi di mercato dei concorrenti in alcuni paesi confinanti, ossia Spagna, Francia e Portogallo.

Un futuro roseo per una PMI in crescita

Attualmente, Advenias impiega 15 sistemi ed esperti di business e ha finora generato un fatturato pari a 2 milioni di EUR in Italia. Il software viene già utilizzato da 500 ospedali e cliniche da 60 000 utenti attivi.

I pronostici sono ottimistici e l'azienda prevede che, dopo cinque anni di commercializzazione, il software deterrà lo 0,6% del mercato globale e realizzerà guadagni per 4,9 milioni di EUR.

Keywords

ePersonam, salute, software, gestione delle informazioni sanitarie, strumento di gestione, assistenza, cartella clinica, basato sul cloud