Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

H2020

PROBIOTEARS — Risultato in breve

Project ID: 781080
Paese: Spagna
Dominio: Salute, Ricerca di base

Probiotici per la cura degli occhi

Gli occhi arrossati, pruriginosi e dolenti, e la congiuntivite possono essere condizioni difficili da trattare. I ricercatori dell’UE hanno valutato la fattibilità commerciale dei probiotici sviluppati appositamente per la cura degli occhi.
Probiotici per la cura degli occhi
La congiuntivite è un problema sanitario importante che colpisce oltre 1 100 milioni di persone in tutto il mondo. L’infiammazione dei tessuti che rivestono le palpebre può essere provocata da virus, infezioni batteriche o allergie. Attualmente, il trattamento per la congiuntivite batterica e allergica prevede l’uso di colliri e pomate contenenti antibiotici. Questi possono provocare cambiamenti nel microbiota dell’occhio una volta sano e contribuire ad aumentare la resistenza dei ceppi patogeni. Anche altri trattamenti che prevedono l’uso di farmaci antinfiammatori e antistaminici inducono effetti collaterali indesiderati, quali l’aumento della pressione intraoculare o complicazioni corneali.

In alternativa al solito spreco di antibiotici, AB BIOTICS SA ha sviluppato una soluzione innovativa basata sull’uso di probiotici. Gli effetti dei ceppi probiotici selezionati sono stati convalidati attraverso test funzionali in vitro e in vivo, e la loro sicurezza per l’applicazione oculare è stata valutata anche in studi di tossicità su modelli animali. I ceppi consentono un ripristino rapido e stabile del microbiota oculare sano, forniscono effetti anti-infiammatori e anti-istaminici più rapidi ed esercitano un'azione antagonistica verso i patogeni senza rischi di resistenza, evitando l’uso di antibiotici.

Probiotici per il microbioma dell’occhio

L’obiettivo principale del progetto PROBIOTEARS, finanziato dall’UE, era quello di valutare la fattibilità commerciale dell’applicazione delle tecnologie di modulazione del microbioma anche in oftalmologia e nella cura degli occhi. Durante lo studio di mercato, il team di PROBIOTEARS ha intervistato le principali parti interessate e raccolto pareri sull’uso dei probiotici nel campo della cura degli occhi. I ricercatori hanno utilizzato le informazioni anche per elaborare le linee principali per i passi successivi nello sviluppo del progetto.


«Abbiamo considerato questo come un primo passo per un impegno più grande», sottolinea il dott. Jordi Espadaler, coordinatore del progetto. «Intendevamo valutare se il mercato dell’assistenza oculistica, rappresentato da professionisti, farmacisti e pazienti, avrebbe accettato un simile concetto. Inoltre, avevamo bisogno di sapere cosa le parti interessate potrebbero desiderare da questa tecnologia per trovarla attraente dal punto di vista medico e commerciale».

«Miopia» nel campo dell’oftalmologia

La ricerca sulle popolazioni batteriche presenti nella congiuntiva e il loro ruolo nell’omeostasi e nella salute dei tessuti oculari è un’area di ricerca relativamente recente. «Il problema principale era quello di identificare i professionisti con conoscenze nel campo della microbiologia e del ruolo del microbiota nel loro settore (oftalmologia)», afferma il dott. Espadaler.

PROBIOTEARS ha risolto questo problema attraverso sessioni di formazione per oftalmologi con microbiologi. Il successo dell’iniziativa si riflette nella generazione di maggiore interesse nel campo tra i principali opinion leader iscritti.

Visione del futuro per i probiotici nella cura dell’occhio

Il team di progetto sta attualmente ultimando la strategia di accesso al mercato e la formulazione del primo prodotto finito. «Una volta che avremo a disposizione dati preliminari sufficienti sulla stabilità, vorremmo condurre uno studio pilota meccanicistico in aperto con la formula finale del prodotto, prima di condurre una sperimentazione controllata randomizzata più ampia», spiega il dott. Espadaler. Il passo successivo previsto è quello di decidere il miglior approccio di marketing possibile in parallelo alla conduzione di sperimentazioni cliniche.

Il dott. Espadaler riassume la sua visione dell’uso dei probiotici nella salute generale degli occhi e nel trattamento di malattie quali la congiuntivite. «Non vediamo questo progetto come lo sviluppo di un prodotto, ma come un punto di partenza per una più ampia applicazione della modulazione del microbiota nella cura degli occhi».

Keywords

PROBIOTEARS, occhio, probiotici, congiuntivite, microbioma