Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

La ricerca spiana la strada per un cielo unico europeo

Per volare in modo sicuro nello spazio aereo trafficato del futuro sarà necessario scambiarsi un numero molto più elevato di informazioni. Poiché l'attuale sistema di comunicazioni non sarà in grado di supportare la crescita del traffico stimata, i ricercatori europei stanno studiando nuovi concetti e tecnologie.
La ricerca spiana la strada per un cielo unico europeo
Si prevede che entro il 2020 il traffico aereo globale raddoppierà, causando un aumento della congestione sia in aria che a terra, saranno pertanto necessari nuovi requisiti per un collegamento per comunicazioni aria-terra affidabile. Con il supporto della Commissione europea, i fornitori di servizi della tecnologia dell'informazione e le compagnie aeronautiche, mediante il progetto Aspasia, hanno esaminato l'applicabilità delle nuove tecnologie per le comunicazioni satellitari.

Anche se da molti anni negli aeromobili si usano le comunicazioni satellitari, queste si sono occupate principalmente di comunicazioni non critiche per la sicurezza, come le telefonate per i passeggeri e la connettività a internet. Tuttavia, oggi più che mai l'implementazione di un cielo unico europeo è riconosciuta come l'unica soluzione per eliminare gli ingorghi in aria e a terra.

In questo contesto, le soluzioni satellitari possono avere un ruolo chiave grazie alla loro capacità di consentire l'accesso universale a un sistema di informazioni di volo comune. I partner Aspasia si sono spinti oltre. Hanno ritenuto interessante dimostrare la possibilità di combinare tecnologie della comunicazione satellitari avanzate con sistemi di controllo del traffico aereo (ATC), quali i sistemi di gestione dell'avvicinamento (AMAN) e i sistemi di assistenza della separazione in volo (ASAS).

Queste tecnologie possono offrire sicurezza ed efficienza spesso a costi molto inferiori rispetto a un potenziale investimento in un'infrastruttura nuova o sostitutiva. I loro vantaggi si possono sfruttare quando i satelliti offrono gli unici mezzi di comunicazione, ad esempio sullo spazio aereo oceanico, ma anche sul continente europeo, dove si potrà scegliere tra i collegamenti di comunicazioni di terra e satellitari.

Durante il progetto Aspasia è stata quindi sviluppata una piattaforma di simulazione dedicata per valutare i vantaggi e stimare il costo delle tecnologie di comunicazione satellitare. È stato inoltre usato un sistema di comunicazione satellitare reale per integrare un ambiente di simulazione. Si prevede che in futuro queste tecnologie offriranno una navigazione a vista e una comunicazione voce e dati di qualità superiore per i bisogni del ATC.

La Commissione europea ha già fissato i target per le tecnologie di comunicazione satellitare. ATC deve essere il 50% meno costoso rispetto agli attuali servizi e deve essere in grado di gestire un volume tre volte superiore delle informazioni scambiate. Se unite a sistemi di navigazione come Galileo dell'Unione europea, le comunicazioni satellitari contribuiranno anche all'ottimizzazione delle traiettorie degli aeromobili.

Informazioni correlate