Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

La telemedicina punta in alto

I progetti sanitari europei possono trarre vantaggio dall'uso della tecnologia satellitare in aggiunta o in alternativa ai sistemi convenzionali che mettono in collegamento gli operatori sanitari. I ricercatori del progetto Healthware hanno trovato nuove opzioni per connettere i professionisti ai pazienti.
La telemedicina punta in alto
La telemedicina utilizza la tecnologia della comunicazione per offrire cure mediche alle persone a distanza. Può essere un'ancora di salvezza per le persone in luoghi inaccessibili o per chi è costretto a casa. Può offrire ai pazienti con malattie croniche le cure necessarie senza doversi recare spesso in ospedale. Oltre ai vantaggi per i pazienti e la professione medica, i risparmi per la sanità pubblica sono notevoli.

Servizi e-health come questi vengono normalmente offerti tramite internet terrestre e a volte tramite costose apparecchiature dedicate. Troppo spesso non sono abbastanza intuitivi per le persone inesperte o per chi non sa usare i computer. Le persone più giovani li sanno usare, ma normalmente non rientrano nella categoria che ha maggiormente bisogno di tali servizi.

I 19 partner Healthware provenienti dai settori delle telecomunicazioni e dell'ingegneria e da ospedali universitari si sono riuniti per dimostrare come si potrebbe usare la tecnologia satellitare per fornire servizi a domicilio convenienti per i pazienti e una formazione medica in tutta Europa.

Secondo l'equipe il costo della telemedicina satellitare sarebbe solo una piccola parte del costo totale per la sanità e il ritorno dell'investimento per gli operatori medici sarebbe elevato.

I ricercatori hanno considerato cinque aree nelle quali la telemedicina può avere un ruolo cruciale: risposta ai disastri, sanità rurale, monitoraggio dei pazienti, apprendimento elettronico e medicina per utenti mobili o offshore. Hanno identificato l'apprendimento elettronico e l'assistenza sanitaria come le aree che più probabilmente offrirebbero un ritorno immediato dell'investimento.

Studi pilota hanno rivelato diversi vantaggi dell'uso del satellite per la telemedicina, in particolare per i luoghi remoti lontani dalle reti terrestri a banda larga. Via satellite è possibile trasmettere importanti immagini diagnostiche in tempo reale per consulenze tra medici. I satelliti possono anche essere utili per affrontare i problemi di interoperabilità tra reti wireless, oltre a offrire altri vantaggi.

I partner hanno concluso che la telemedicina satellitare è in grado di rispondere alla doppia sfida che i sistemi sanitari moderni devono affrontare: un'assistenza sanitaria migliore senza spese superiori.

Informazioni correlate