Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Un aiuto per il terreno

La zona del Transkei in Sud Africa era un tempo la patria indipendente del popolo Xhosa. Ora è stata completamente reintegrata nella Repubblica del Sud Africa.
Un aiuto per il terreno
Circondata da montagne, fiumi e dall'Oceano Indiano, il Transkei è colpito da tempo da un ecosistema in declino, dall'erosione del suolo e dalla degradazione del terreno. Anche le aree di captazione delle acque nella regione sono fonte di preoccupazione per autorità e ambientalisti.

Il progetto EO-Landeg (Earth Observation Initiative in former homeland of South Africa in support to EU activities on land degradation and integrated catchment management), finanziato dall'UE, aveva lo scopo di affrontare questi problemi. Il progetto ha monitorato la conservazione e proposto misure per combattere questi fenomeni, concentrandosi sulle valutazioni tecniche, sulla produttività economica e sulla riduzione della povertà.

Tramite workshop e attività collegate il progetto ha sfruttato le competenze locali, ha monitorato la ricerca in corso e ha promosso l'accessibilità a dati spaziali (ad es. mappe satellitari) per perorare la sua causa. Tra queste attività vi è il lavoro delle equipe di ricerca sudafricane ed europee già attive nella regione per affrontare problemi quali la degradazione delle risorse naturali, l'uso del suolo e l'autogovernance. Grazie a progetti di raccolta dati avanzati e sforzi collaborativi, sono stati elaborati una serie di raccomandazioni e un progetto per porre rimedio alla situazione.

Il progetto si è occupato anche di strumenti e monitor di telerilevamento, che hanno permesso alle parti interessate di misurare le modifiche nell'ambiente. Ha creato un gruppo di lavoro per studiare il telerilevamento e monitorare degradazione, desertificazione, erosione ecc. La tecnologia usata include radar, interferometria radar, spettroscopia a immagini e una risoluzione spaziale molto elevata. Un workshop del progetto ha inoltre sottolineato come le misure di risanamento e conservazione possono coinvolgere le comunità locali.

I risultati del progetto sono stati divulgati con successo alle parti interessate e ai responsabili politici locali, mentre EO-Landeg è stato testato come strumento formativo per comunità, scuole e università. Sono stati forniti un modello basato su sito come piattaforma di ricerca e un sistema di gestione delle informazioni che si potrebbero confrontare con altri o applicare ad altre regioni del mondo. L'impatto della ricerca del progetto e le raccomandazioni si faranno senza dubbio sentire nei prossimi anni.

Informazioni correlate