Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

La Romania si afferma nelle tecnologie della biopercezione

Un importante centro di biodinamica della Romania sta instaurando una rete con l'industria e le università per diventare più competitivo e più produttivo a livello europeo.
La Romania si afferma nelle tecnologie della biopercezione
La tecnologia dei sensori biologici è essenziale nel settore dell'agro-alimentare, sanitario, di monitoraggio ambientale e della sicurezza. Essa impiega sensori avanzati che possono interagire con l'ambiente circostante per produrre informazioni utilizzabili.

Il progetto Robios ("Strengthening Romanian research training capacities in biosensing and related areas"), finanziato dall'UE, ha potenziato la ricerca presso il Centro internazionale per la biodinamica (ICB). Aveva l'obiettivo di aiutare l'ICB a partecipare ai programmi dell'UE e ad altre iniziative a livello mondiale.

In particolare, attraverso una migliore infrastruttura, una maggiore capacità di ricerca e un potenziamento delle risorse umane, le attività del progetto hanno aumentato la capacità del centro di partecipare al Settimo programma quadro dell'UE (7° PQ). Mirava inoltre a colmare il divario tra industria e mondo accademico concentrandosi sulla tecnologia dei sensori biologici nel settore sanitario, della sicurezza alimentare e dell'ambiente.

I partner del progetto hanno aiutato l'IBC ad impiegare nuovi metodi nel monitoraggio dei processi biologici e nell'analisi dei dati biosensore. Hanno anche rafforzato la ricerca e lo sviluppo attraverso la messa in rete e la formazione, nonché con lo sfruttamento e la diffusione dei risultati del progetto. Questo è in parte avvenuto attraverso conferenze internazionali sulla bio-dinamica, i biosensori e i settori correlati.

Robios è riuscito a promuovere la capacità di lavorare in rete di ICB e ad aumentare la partecipazione ai progetti del 7º PQ. Ha delineato una nuova serie di applicazioni in nano-biomedicina, attirando numerosi partner biomedica. I progressi compiuti erano destinati a continuare dopo il completamento del progetto Robios, garantendo che il potenziamento del trasferimento e dello sfruttamento delle conoscenze nel campo metterà in evidenza il primato europeo nel settore.

Informazioni correlate