Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP6

AIDIT — Risultato in breve

Project ID: 18686
Finanziato nell'ambito di: FP6-LIFESCIHEALTH

Sostegno per un'iniziativa di screening per il carcinoma della prostata

Grazie a un progetto finanziato dall'UE, è stata possibile un'ampia divulgazione di uno studio finalizzato allo screening degli uomini predisposti allo sviluppo di carcinoma della prostata; questa iniziativa ha contribuito alla creazione di una rete di collaborazione internazionale e a una maggiore partecipazione allo studio.
Sostegno per un'iniziativa di screening per il carcinoma della prostata
Sono circa 200.000 ogni anno gli europei a cui viene diagnosticato un carcinoma prostatico, e questa cifra probabilmente è destinata a salire se si considera l'invecchiamento della popolazione. Un importante elemento nello studio di questa malattia è rappresentato dal ruolo dei fattori generici ereditari; grazie a una ricerca precedente, ad esempio, è stato scoperto che i geni che predispongono al carcinoma mammario BRCA1 e BRCA2 possono incrementare notevolmente il rischio di carcinoma della prostata.

Per favorire i progressi della ricerca e per sostenere gli studi sulle problematiche correlate, è stato organizzato lo studio europeo Impact, finalizzato all'identificazione e al reclutamento di una popolazione di uomini che presentano mutazioni della linea germinale nei geni BRCA1 e BRCA2. Questo gruppo avrebbe dovuto far parte di programmi di screening mirati per il carcinoma della prostata, per il sostegno della ricerca futura e per migliorare il trattamento clinico di questo tumore negli individui ad alto rischio. Scopo dell'iniziativa era l'organizzazione di reti di collaborazione estese a 23 paesi, di cui 18 Stati europei.

Il progetto AIDIT ("Advancing international co-operation and developing infrastructure for targeted screening of prostate cancer in men with genetic predisposition") è stato organizzato per sostenere e consolidare la missione, gli obiettivi e le attività dello studio Impact; a tal fine, i partner del progetto hanno adottato un approccio omnicomprensivo per stimolare la cooperazione con i paesi candidati associati e i nuovi Stati membri, per identificare, rendere possibile e garantire la partecipazione di centri di esperienza.

La creazione di una rete di collaborazione, lo scambio di esperienze e la divulgazione dei risultati dei continui studi sullo screening del carcinoma prostatico sono stati ritenuti cruciali per la creazione di una base di ricerca e di un consorzio di più ampia portata. Come sperato, grazie alla partecipazione a raduni di carattere nazionale e internazionale, alle pubblicazioni e a varie attività finalizzate alla promozione del progetto, è stato possibile attrarre nuovi contatti.

Il progetto, lo sviluppo e il lancio del sito Web Impact è stato uno degli obiettivi più importanti del progetto AIDIT; il sito Web, che è stato tradotto in 7 lingue, contiene un forum collaborativo e informazioni rilevanti per la collaborazione tra AIDIT e Impact. Grazie alla disponibilità di una risorsa informatica centralizzata, tutti i centri che già facevano parte dello studio o che prevedevano di partecipare avranno accesso alla documentazione e ai dati correlati; i dati sul carcinoma alla prostata, sulla genetica e sullo studio Impact sono consultabili da parte di chiunque, senza alcuna limitazione.

Un importante obiettivo del progetto è stato realizzato grazie all'organizzazione, nell'ambito del progetto AIDIT, di una conferenza internazionale a cui hanno fornito notevoli contributi le iniziative attuate da un comitato direttivo dello studio Impact; la conferenza ha riunito esperti dei paesi candidati associati e dei nuovi Stati membri, desiderosi di apprendere ulteriori informazioni circa le possibilità di collaborare con lo studio Impact, coronando in tal modo gli obiettivi del progetto AIDIT.

Informazioni correlate