Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP6

PULMOTENSION — Risultato in breve

Project ID: 18725
Finanziato nell'ambito di: FP6-LIFESCIHEALTH
Paese: Germania

Ipertensione polmonare: dalle molecole alla cura

Scienziati europei hanno unito le forze per trovare nuove terapie per l'ipertensione polmonare.
Ipertensione polmonare: dalle molecole alla cura
L'ipertensione polmonare (IP) definisce un gruppo di condizioni patologiche causate da una maggiore pressione sanguigna nella vascolatura polmonare. La natura di queste malattie può essere ereditaria, idiopatica o secondaria e comporta respiro corto e insufficienza cardiaca. Le cause sono un'intensa rimodellazione e perdita di apertura dei vasi sanguigni polmonari.

Per studiare i meccanismi alla base dell'IP, il progetto Pulmotension ("Pulmonary hypertension: functional genomics and therapy of lung vascular remodelling"), finanziato dall'UE, ha integrato alcuni dei principali centri europei del settore. I membri del team hanno analizzato diverse vie coinvolte nel processo di rimodellamento vascolare, che avviene nel polmone ed è responsabile di una maggiore resistenza vascolare. Il consorzio ha usato una serie di tecnologie come l'analisi genetica, la genomica funzionale e la proteomica per analizzare il materiale della banca dei tessuti.

I risultati dello studio hanno identificato geni distinti e mutazioni causative come nuovi obiettivi terapeutici, promuovendo lo sviluppo di nuovi farmaci che sono stati valutati in modelli animali preclinici di IP. L'obiettivo principale dello studio era quello di invertire il processo di rimodellamento nei pazienti di IP.

Il consorzio ha intrapreso un ampio programma di traslazione delle molecole in pratica clinica e ha prodotto nuove conoscenze sulla patologia alla base dell'IP. Sono stati esaminati nuovi metodi diagnostici e terapeutici che sono stati standardizzati in tutta Europa, sono stati inoltre condotti due esperimenti clinici.

Accanto alla promozione di terapie innovative, i risultati dello studio sono stati di grande beneficio anche per l'infrastruttura europea della competenza scientifica e tecnica nel campo dell'IP.

Informazioni correlate