Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP6

MUSOMED — Risultato in breve

Project ID: 28817
Finanziato nell'ambito di: FP6-CITIZENS
Paese: Francia

L'architettura aperta offre benefici

Un'iniziativa finanziata dall'UE ha sviluppato una piattaforma comune per un migliore accesso ai vari patrimoni architettonici europei. I risultati del progetto aprono un lungo cammino volto al consolidamento dell'evoluzione dei vasti e variegati centri storici europei.
L'architettura aperta offre benefici
Il progetto Musomed ("Mutual Sources on modern Mediterranean architecture: towards an open and shared system") ha riunito i diversi patrimoni culturali in un formato che unisce la metodologia con informazioni accessibili. Per la maggior parte, i concetti di architettura mediterranea sono legati alle opere architettoniche dell'antico stile classico greco-romano. Eppure, vi è un vasto patrimonio di tipologie architettoniche esistenti spesso trascurato.

Il progetto Musomed ha riunito gli strumenti necessari per un'infrastruttura di ricerca, una piattaforma digitale open source. Questo strumento multilingue fornisce l'accesso a video, documenti testuali, inventari d'archivio, immagini, siti ufficiali e database delle opere.

Nel completamento e nella valutazione della piattaforma è stato coinvolto un parterre eterogeneo di professionisti. Storici dell'arte, responsabili di sistemi informativi, gestori del patrimonio, specialisti di sistema e archeologi si sono riuniti per contribuire a costruire un modello condiviso basato sul principio della mediazione di dati.

Dato l'accesso aperto della piattaforma, è stato possibile costatare che un archivio digitale con accesso limitato ai ricercatori per la condivisione di materiale semistrutturato e libero da copyright è sensibilmente favorevole alla collaborazione. Nel complesso, ciò ha portato allo sviluppo di forti legami di collaborazione tra le comunità accademiche, così come ad una cooperazione scientifica internazionale.

Infine, la costruzione di tale piattaforma collaborativa ha avuto effetti a catena richiamando l'attenzione di altre aree non correlate che hanno espresso interesse per lo strumento. Le imprese edili coinvolte nel restauro e nella salvaguardia e i comitati di formazione sono destinati a guadagnare un accesso senza precedenti alle informazioni attraverso l'utilizzo della piattaforma. Un vantaggio maggiore risiede, tuttavia, nella ricerca intellettuale offerta da un simile strumento ai numerosi gruppi che condividono un interesse comune nei patrimoni architettonici europei.

Informazioni correlate