Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP6

NANOPOLIBAT — Risultato in breve

Project ID: 33195
Finanziato nell'ambito di: FP6-NMP
Paese: Germania

Batterie migliorate per tecnologie nuove e già esistenti

Un'iniziativa finanziata dall'UE ha dato una spinta alla produzione di batterie ricaricabili per le moderne applicazioni tecnologiche. I risultati potrebbero avere un impatto significativo sulla competitività dell'industria elettronica europea.
Batterie migliorate per tecnologie nuove e già esistenti
Il progetto Nanopolibat ("Nanotechnology for advanced rechargeable polymer lithium batteries") è stato ideato per incorporare la nanotecnologia nella produzione di batterie convenzionali ai polimeri di litio per superare certe limitazioni tecniche inerenti.

Le microbatterie ricaricabili ai polimeri di litio vengono utilizzate in tutti i tipi di dispositivi tecnologici moderni, inclusi i telefoni cellulari, i computer portatili e le console per videogiochi senza fili. Inoltre, queste batterie potranno essere utilizzate in futuro per tecnologie come la captazione di energia solare e l'alimentazione di smart card, che vengono usate sempre di più in Europa nei settori della salute, bancario e aereo. Pertanto, il mercato potenziale per le microbatterie migliorate ai polimeri di litio è notevole.

I ricercatori si sono impegnati a migliorare le caratteristiche di tali batterie sfruttando la nanotecnologia e, specificatamente, utilizzando l'autoassemblaggio di nanoparticelle. Essi hanno sviluppato nuovi nanomateriali per l'utilizzo in elettrodi delle batterie, hanno verificato le proprietà di questi materiali e dimostrato le ottime proprietà tecniche e la maggiore sicurezza. La formulazione di un composto si è aggiudicata un premio brevetti.

In breve, il progetto Nanopolibat ha causato la produzione e il controllo di numerosi materiali per batterie ai polimeri di litio con caratteristiche migliorate basate sulla nanotecnologia. Data l'abbondanza di applicazioni attuali e future fondate su tali batterie, l'industria europea potrebbe avanzare in un mercato mondiale fortemente competitivo.

Informazioni correlate