Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP6

REMAP — Risultato in breve

Project ID: 44125
Finanziato nell'ambito di: FP6-POLICIES
Paese: Francia

Utilizzo del sole e del vento nel Mediterraneo

A livello energetico, la regione mediterranea dipende dal gas, dal petrolio e dall'energia nucleare. Tuttavia, le risorse eoliche e solari disponibili nella zona, combinate con la sensibilità dei relativi abitanti nei confronti del riscaldamento globale, supportano il successo potenziale di un piano ben organizzato di sviluppo di progetti basati su tecnologie eoliche e solari a concentrazione (CSP) nei Paesi del Mediterraneo meridionale e orientale.
Utilizzo del sole e del vento nel Mediterraneo
Il progetto Remap ("Action plan for high-priority renewable energy initiatives in Southern and Eastern Mediterranean area") è stato concepito allo scopo di valutare le considerazioni tecniche e finanziarie insieme alle priorità di ciascuno degli Stati coinvolti nello sviluppo di un piano di azione formale in vista di una collaborazione eolica e CSP.

Attraverso una combinazione delle competenze e delle risorse finanziarie di Algeria, Giordania, Tunisia e Turchia, sarà possibile creare una situazione vantaggiosa per tutti gli Stati nonché per i potenziali investitori finanziari e industriali. Tale collaborazione fornirebbe una base per lo sviluppo eolico e CSP sostenibile e, di conseguenza, per la disponibilità energetica nei confronti di tutti gli individui con un impatto ambientale minimo. Inoltre, ciò offrirebbe il potenziale per lo sviluppo economico sottoforma di un'esportazione nei confronti di altri Stati europei e oltre, determinando in tal modo un aumento della flessibilità e una riduzione del rischio.

Gli sperimentatori sono giunti alla conclusione che l'implementazione efficace dei progetti CSP nei Paesi del Mediterraneo meridionale e orientale dipende da una valutazione affidabile delle risorse combinata con condizioni economiche attendibili. I ricercatori hanno osservato che le reti elettriche esistenti nella regione sono generalmente deboli e che le strutture legali e istituzionali in taluni Paesi non sono sempre adeguate.

Per ottimizzare il successo tecnico potenziale e ridurre al minimo il rischio finanziario per gli investitori, i ricercatori hanno proposto sia potenziamenti delle reti elettriche esistenti (che si integrerebbero con CSP) sia miglioramenti del livello di trasparenza relativamente a politiche, leggi e accordi interstatali.

In sintesi, gli sperimentatori finanziati dal progetto Remap hanno promosso una stretta collaborazione tra le parti interessate nei Paesi del Mediterraneo meridionale e orientale e hanno sviluppato piani di finanziamento finalizzati all'implementazione di progetti eolici e CSP con considerazioni specifiche basate sulle priorità dei vari Stati. Il piano di azione dettagliato fornirebbe una base per l'utilizzo dell'energia eolica e solare e per una distribuzione efficiente di tali risorse, contribuendo in tal modo agli obiettivi energetici e ambientali, nonché allo sviluppo economico nella regione.

Informazioni correlate