Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP6

MODBRAKE — Risultato in breve

Project ID: 31498
Finanziato nell'ambito di: FP6-SUSTDEV
Paese: Belgio

Standardizzazione per un trasporto ferroviario più sicuro ed efficiente

Un progetto finanziato dall'UE ha proseguito negli sforzi volti a raggiungere l'interoperabilità dei sistemi ferroviari europei. L'attenzione verso la standardizzazione dei sistemi frenanti ridurrà inoltre i costi operativi e di manutenzione.
Standardizzazione per un trasporto ferroviario più sicuro ed efficiente
Uno degli elementi più importanti e complessi, specialmente relativamente ai requisiti di sicurezza, è il sistema frenante. Le procedure di progettazione, verifica, convalida e manutenzione del sistema frenante si traducono in elevati costi e in attività che richiedono molto tempo e delle quali si potrebbe fare a meno.

Il progetto Modbrake ("Innovative modular brake concepts for the integrated European high-speed railway system") ha proposto la modularizzazione del sistema frenante per risolvere questi inconvenienti. Il progetto ha sommato le forze dei maggiori operatori ferroviari, degli integratori del sistema europeo, dei centri di ricerca, delle associazioni industriali e di un'azienda di gestione dei progetti per raggiungere i propri obiettivi.

Modbrake ha proseguito il progetto Modtrain ("Innovative modular vehicle concepts for an integrated European railway system") relativo ai sistemi frenanti per treni ad alta velocità. Il sistema frenante è stato diviso in due moduli individuali e sono state elaborate le specifiche per sistemi frenanti affidabili, accessibili e interoperabili. In linea con la richiesta di un perfezionamento della fase di progettazione e dell'abbassamento dei costi del ciclo vitale (LCC), questa azione è anche servita come input per i corpi di standardizzazione europei.

Modbrake ha concentrato il suo lavoro sulle questioni relative alla standardizzazione, in modo tale da armonizzare i requisiti specifici per la fornitura e l'installazione dei moduli freni principali verso la successiva generazione dei treni ad alta velocità. Sensibile a questioni di competitività e progresso tecnologico, il consorzio si è focalizzato sulla standardizzazione dei moduli freni intercambiabili, volgendo l'attenzione al funzionamento, in modo tale da mantenerli specifici per i singoli fabbricanti .

Utilizzando una toolbox LCC modificata dal progetto Modtrain, i ricercatori hanno concluso che la modifica e la modularizzazione dei componenti del sistema frenante deve puntare al taglio degli interventi di manutenzione. Questo promette vantaggiose riduzioni nei costi attraverso il ciclo di vita e potrebbe essere così grande da compensare l'aumento dei costi di acquisizione.

Il Modbrake ha sviluppato, verificato, valutato e dimostrato il funzionamento del modulo freni per mostrare il livello di compatibilità delle interfacce. I risultati del progetto contribuiscono allo scopo di fornire ai viaggiatori d'Europa un sistema ferroviario sicuro ed affidabile.

Informazioni correlate