Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP6

SCIRAB — Risultato in breve

Project ID: 3191
Finanziato nell'ambito di: FP6-SOCIETY
Paese: Italia

Sintonizzarsi sulla scienza con la radio

Un'iniziativa finanziata dall'UE ha esplorato le dinamiche della trasmissione di contenuto scientifico alla radio. Tramite un simposio internazionale, i partner hanno discusso i problemi relativi e hanno messo in pratica una fresca prospettiva, esplorando i modi per aumentare la sua attrattiva.
Sintonizzarsi sulla scienza con la radio
Il progetto Scirab ("Science in radio broadcasting") ha riunito giornalisti, ricercatori della comunicazione scientifica e scienziati che producono, studiano o partecipano a programmi radiofonici scientifici (SRP, science radio programmes). I membri del progetto hanno riconosciuto che, sebbene la radio sia una forma solitamente utilizzata per la comunicazione tra gli scienziati e il pubblico, coloro che ne sono coinvolti si collegano in modo informale, e molto spesso, sotto l'impulso del momento. Data la mancanza di studi approfonditi sulla comunicazione scientifica alla radio, il progetto Scirab si è affidato sulla 'ricerca d'azione' o sull''approccio del professionista riflettivo' per rivolgersi allo studio di questioni importanti per gli SRP.

I partner del progetto hanno organizzato il simposio internazionale 'Scienza in onda' per offrire ai professionisti europei un forum in cui condividere le proprie esperienze e bisogni, e per trovare la via per migliorare il giornalismo radiofonico scientifico. Ha partecipato un totale di 23 giornalisti da 16 paesi, insieme a esperti della radio e a un ampio audience pubblico che comprende giornalisti, scienziati e studenti. Le discussioni hanno rivelato un gran numero di punti interessanti e sottolineato aree significative che meritano maggiore attenzione.

Queste hanno incluso punti in comune e differenze tra i giornalisti radiofonici relativamente all'utilizzo dell'informazione scientifica e all'uso della radio. Sono anche emerse questioni relative al ruolo del giornalismo scientifico in un mezzo di comunicazione che cerca di catturare e mantenere l'attenzione dell'ascoltatore in un modo divertente. I partecipanti hanno anche cercato quale genere di stazioni radio trasmettono programmi scientifici, con risultati preliminari del sondaggio che hanno mostrato che la maggior parte di tali programmi è disponibile sulle radio "culturali".

Un'interessante osservazione e raccomandazione è stata che un archivio di suoni della scienza sarebbe stato un utile strumento per rendere più interessante il contenuto dei documentari scientifici sulle onde radio. Di conseguenza, gli istituti di ricerca potevano fornire ai giornalisti radiofonici file audio da utilizzare allo stesso modo in cui i mezzi di comunicazione visivi migliorano la presentazione di informazioni scientifiche. Sono stati sollevati molti altri punti e sottolineati problemi, il che ha spianato la strada a future iniziative di ricerca correlate.

Informazioni correlate