Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP6

RICAFE2 — Risultato in breve

Project ID: 28942
Finanziato nell'ambito di: FP6-CITIZENS

Capitalizzare le innovazioni UE – a lungo termine

Gli investimenti in capitale di rischio e il finanziamento di imprese innovative sono essenziali per aumentare la capacità innovativa in tutta l'UE. Tuttavia, una recente analisi compiuta da ricercatori finanziati dall'UE suggerisce che il semplice aumento della quantità di denaro fornito a tali imprese non si dimostra la soluzione migliore o l'unica.
Capitalizzare le innovazioni UE – a lungo termine
Sono molti i fattori che influenzano la relazione tra il finanziamento del capitale di rischio, l'innovazione, la crescita e, di conseguenza, la maggiore competitività dell'UE. Il progetto Ricafe2 ("Regional comparative advantage and knowledge based entrepreneurship") ha intrapreso un'ampia analisi di tali fattori e ha fornito raccomandazioni per alimentare la crescita delle società imprenditoriali europee e, di conseguenza, potenziare la posizione dell'UE nel mercato globale.

I ricercatori hanno accertato che le esenzioni fiscali per i finanziatori e, in particolare, quelle che possono fluttuare nel tempo secondo le condizioni del mercato, forniscono incentivi per sostenere progetti imprenditoriali. Inoltre, una minore complessità procedurale insieme a una migliore applicazione legale dei contratti e delle leggi riducono il rischio associato al finanziamento. Si aggiunga che l'assicurazione obbligatoria generalizzata sulle controversie in materia di brevetti può determinare un contenzioso eccessivo oppure, al contrario, una tutela insufficiente di alcune imprese; se ne evince la necessità di contratti assicurativi efficienti, adattati alle esigenze individuali degli specifici innovatori.

Ricafe2 ha rivolto la sua attenzione anche al ruolo delle società in capitale di rischio (CR), le quali forniscono il finanziamento iniziale per permettere alle società di compiere i primi passi. Tali società CR sono state oggetto di critica perché orientate a trasformare le imprese in società per azioni (e, quindi, ottenere lauti guadagni dalla vendita delle azioni), piuttosto che interessate al valore a lungo termine delle aziende. A confronto con le omologhe americane, le società CR europee sono rivolte maggiormente a concludere affari e meno attive nel controllo, con una capacità limitata di selezionare progetti di rischio che aggiungano un concreto valore alle imprese innovative. Pertanto, un impulso alla professionalità e alla trasparenza delle società CR UE potrebbe risultare molto più proficuo nell'alimentare l'innovazione rispetto alla semplice scelta di aumentare il finanziamento.

Infine, in merito al settore pubblico, i ricercatori hanno appoggiato la retribuzione della dirigenza con incentivi basati sui risultati, l'indipendenza dalle pressioni politiche e chiare linee guida e politiche di investimento, per favorire efficaci investimenti in capitale di rischio, l'innovazione e la crescita.

In sintesi, il progetto Ricafe2 ha svolto un'analisi esaustiva su come la disponibilità di capitale di rischio e le politiche legali e pubbliche incidano sull'innovazione e sulla crescita, fornendo importanti raccomandazioni per potenziare la competitività innovativa europea.

Informazioni correlate

Argomenti

Economic Aspects