Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP6

WASTENET — Risultato in breve

Project ID: 43658
Finanziato nell'ambito di: FP6-SUSTDEV
Paese: Germania

Gestione dei rifiuti solidi in America latina

Gli sforzi dell'UE rivolti alla creazione di una rete in America Latina in grado di contribuire al superamento delle sfide associate alla gestione e allo smaltimento dei rifiuti solidi stanno dando i loro frutti.
Gestione dei rifiuti solidi in America latina
Il concetto di gestione dei rifiuti solidi nei paesi del terzo mondo, tra cui quelli dell'America latina, è stato ostacolato da vari problemi, tra cui la carenza di infrastrutture e i rifiuti pericolosi. Dal momento che i rifiuti non trattati danneggiano l'ambiente e la società, gli sforzi dell'UE sono stati rivolti alla ricerca di metodi volti all'attenuazione del problema.

Alla luce di ciò, il progetto Wastenet ("Multilateral network to promote research on sustainable solid waste management for INCO target countries"), finanziato dall'UE, è stato in grado di promuovere la cooperazione e la ricerca sulla gestione sostenibile dei rifiuti solidi, compresi gli aspetti correlati alla tecnologia e alla politica. Grazie al progetto, si è scoperto che, mentre i paesi dell'America latina disponevano di leggi esistenti sulla gestione dei rifiuti, gli aspetti correlati al monitoraggio e all'implementazione, nonché alla sensibilizzazione pubblica, presentavano punti di debolezza. Mentre le città versavano in condizioni migliori rispetto alle aree rurali, la separazione complessiva dei rifiuti pericolosi, il riciclaggio e il compostaggio dei rifiuti organici erano insufficienti.

Di tutta risposta, grazie all'iniziativa Wastenet, è stata creata una piattaforma di scambio globale, è stata introdotta la conoscenza europea in merito alla questione e sono stati proposti concetti per lo sviluppo sostenibile in tale ambito. È stato inoltre creato un sito web del progetto che rappresenta una potente piattaforma di comunicazione interattiva con un forum di discussione, la presentazione delle migliori prassi, gli studi classificati in base ai paesi e le relative immagini. Anche le riunioni e i workshop regionali hanno apportato il loro contributo decisivo alla comunicazione dei risultati del progetto.

Grazie all'iniziativa, sono state identificate le priorità per i paesi bersaglio ed è stato spostato l'interesse sulle aree rurali, attraverso la proposta di impianti di biogas decentralizzati e di attività commerciali basate su certificati di anidride carbonica (CO2). È stata inoltre consigliata una cooperazione internazionale per la trasmissione della conoscenza attraverso la creazione di un centro di assistenza tecnica sulla gestione dei rifiuti e sulle questioni ambientali.

Il progetto Wastenet era rivolto a soggetti interessati provenienti da vari Paesi. L'iniziativa prevedeva inoltre la proposta di un aggiornamento in campo legislativo e la definizione della domanda di progetti futuri. È stato infine analizzato il rapporto tra la gestione dei rifiuti solidi e le relative barriere sociali, culturali e di genere. Nel complesso, la nuova rete si è dimostrata molto efficiente e sono state inoltre messe a punto azioni atte a proseguire gli sforzi del progetto oltre la relativa durata.

Informazioni correlate