Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP6

ARTIMA — Risultato in breve

Project ID: 502725
Finanziato nell'ambito di: FP6-AEROSPACE
Paese: Spagna

Materiali intelligenti per aerei più sicuri

I materiali intelligenti o reattivi sono quelli che cambiano in risosta al loro ambiente e che sono in grado di autoripararsi, come i sistemi biologici, da cui l'aggettivo "intelligenti". Un progetto finanziato dall'UE si è basato sugli avanzamenti più recenti nei materiali e nelle tecnologie intelligenti per migliorare in modo significativo la sicurezza e il comfort dei velivoli.
Materiali intelligenti per aerei più sicuri
Molti materiali cambiano in seguito agli stimoli, ad esempio si restringono in seguito ai cali di temperatura e si espandono quando vengono riscaldati. La differenza dei materiali intelligenti sta nell'ampiezza della loro risposta. Una risposta maggiore significa molti vantaggi da un punto di vista progettistico; una fascia sintonizzabile in cui si possa mettere in relazione un dato ingresso a una data uscita con una precisione superiore o un importante cambiamento delle proprietà che non richiede un ingresso enorme, per nominarne solo alcuni.

I materiali intelligenti vengono utilizzati con successo per ridurre il rumore e le vibrazioni. Il progetto Artima ("Aircraft reliability through intelligent materials application") è stato avviato partendo dai precedenti 20 anni di ricerca sui materiali intelligenti per ottenere dei progressi straordinari nel monitoraggio della salute strutturale (SHM) dei velivoli.

In particolare, il progetto si è concentrato sull'applicazione dei materiali intelligenti al controllo delle vibrazioni (e pertanto alla riduzione del rumore e della fatica alle vibrazioni dei componenti) e sul rilevamento di danni ai materiali potenziali o esistenti, che mirano entrambi ad aumentare l'affidabilità dei velivoli riducendo al contempo i costi di manutenzione.

Attualmente, la manutenzione dei velivoli è estremamente correttiva oppure nel migliore dei casi eseguita in moment specifici. La sostituzione della manutenzione correttiva o programmata con il continuo monitoraggio di bordo renderebbe possibili le procedure di manutenzione predittiva e proattiva, migliorando notevolmente la sicurezza e riducendo allo stesso tempo i costi di manutenzione e i profitti persi a causa di cancellazioni e ritardi.

Il progetto Artima ha eseguito la verifica dei materiali e dei metodi più promettenti su componenti di grandi dimensioni, tra cui il corpo di un jet in metallo o fusoliera, le lame del rotore e l'ala di un veicolo aereo non equipaggiato.

Pertanto, il progetto Artima ha dato la spinta finale per offrire soluzioni industriali realistiche per la sicurezza aerea mediante materiali e tecnologie intelligenti all'avanguardia. Si auspica che i risultati del progetto Artima relativi al SHM aumentino in modo significativo la sicurezza offrendo allo stesso tempo una diminuzione sostanziale dei costi operativi e di manutenzione. Inoltre, i risultati relativi al controllo delle vibrazioni e alla riduzione del rumore dovrebbero aumentare ulteriormente la sicurezza e il comfort dei passeggeri. Migliorare la sicurezza e il comfort dell'aviazione europea fornirà un margine competitivo per l'industria aerospaziale relativamente alla progettazione e produzione, nonché in termini di soddisfazione e sicurezza dei consumatori.

Informazioni correlate