Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Sicurezza degli elicotteri per manichini

Sebbene l'utilizzo dei cosiddetti manichini per crash-test nell'industria automobilistica sia noto a tutti, è ampiamente ignorato nel campo della sicurezza degli elicotteri. Un progetto finanziato dall'UE ha reso possibile la progettazione e lo sviluppo dei manichini per crash test, gli attrezzi di simulazione e i sistemi dei sensori avanzati che hanno ridotto in modo significativo il rischio di ferite e fatalità nell'eventualità di incidenti in elicottero.
Sicurezza degli elicotteri per manichini
La maggior parte degli incidenti in elicottero si verifica ad elevate altitudini, in fase di decollo e atterraggio o durante il volo a bassa quota in cattive condizioni atmosferiche e in seguito a sforzi di liberazione. Gli occupanti degli elicotteri che volano a basse velocità e che scendono da basse altitudini hanno buone possibilità di sopravvivenza, purché le misure di sicurezza inizino a prendere in considerazione gli occupanti oltre alla fusoliera e all'abitacolo.

Il progetto Helisafe TA ("Helicopter occupant safety technology application") è stato ideato allo scopo di effettuare ricerche sugli scenari di sopravvivenza degli occupanti tramite crash-test a grandezza naturale, un nuovo pacchetto di simulazione innovativo e manichini per crash-test progettati specificatamente per le analisi degli elicotteri.

I ricercatori hanno innanzitutto eseguito una verifica complessiva della diminuzione della tensione della fusoliera di un elicottero con sensori che hanno consentito la ricostruzione per ulteriori verifiche mediante carichi d'urto reali. Hanno creato un manichino ibrido III modificato Helisafe FAA (autorità di aviazione federale) e un secondo manichino ibrido, consentendo l'inclusione del 95% della popolazione adulta. Hanno quindi sviluppato il software di simulazione avanzata degli occupanti dell'elicottero (HOSS) insieme a un sistema avanzato di sensori d'urto. Quando utilizzato in combinazione, i ricercatori possono simulare complessi sistemi di abitacoli, scenari d'incidenti più gravi e, cosa più importante, gli effetti sugli occupanti.

I risultati hanno consentito ai ricercatori di chiarire molti modi in cui lo scollegamento dell'integrità strutturale dell'elicottero dalla reazione umana dinamica potrebbe causare più ferite e fatalità. Ad esempio, le fusoliere collassabili spesso causano un assorbimento insufficiente dell'energia e una minor sicurezza dei passeggeri, i sistemi di sicurezza da soli non garantiscono la sopravvivenza e i sedili (in grado di sopravvivere a un urto) potrebbero produrre in realtà una reazione dinamica alla quale il corpo umano non è in grado di resistere.

I risultati di Helisafe TA hanno causato la diminuzione del 33% nella possibilità di ferite negli incidenti d'elicottero più tipici. I ricercatori hanno stabilito che il 30–50 % delle fatalità può essere evitato con un'attrezzatura di sicurezza efficace.

Il progetto ha pertanto ha fornito gli strumenti di convalida della sicurezza degli elicotteri, finora non esistenti in Europa, che promettono di garantire la sicurezza di passeggeri e piloti durante il decollo e l'atterraggio di routine e in pericolose condizioni di salvataggio. Gli avanzamenti in quest'area contribuiscono a salvare vite garantendo allo stesso tempo un significativo margine competitivo e nuovi lavori potenziali per l'industria aeronautica europea.

Informazioni correlate