Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP6

KMM-NOE — Risultato in breve

Project ID: 502243
Finanziato nell'ambito di: FP6-NMP
Paese: Polonia

L'integrazione della ricerca europea per la realizzazione di materiali avanzati

I materiali KMM (Knowledge-based Multicomponent Material) sono materiali avanzati progettati in modo che siano dotati di proprietà specifiche finalizzate all'ottenimento in maniera controllata di determinati scopi. Ad esempio, la solidità e la durezza in applicazioni che richiedono una maggiore resistenza alle fratture o alla corrosione.
L'integrazione della ricerca europea per la realizzazione di materiali avanzati
Il progetto KMM-NOE ("Knowledge-based multicomponent materials for durable and safe performance") era finalizzato a creare una rete di eccellenza comprendente partner del settore industriale e della ricerca coinvolti nello sviluppo di materiali con maggiori prestazioni in grado di resistere a condizioni ambientali e di carico estreme, che interessano soprattutto i settori automobilistico, spaziale, chimico, elettronico e biologico.

Il risultato più importante del progetto KMM-NOE è stata la fondazione del KMM-VIN, l'istituto virtuale KMM paneuropeo. L'ente è stato creato nel 2007 come organizzazione internazionale senza fini di lucro che abbina servizi e ricerca industriale ad attività di istruzione e formazione.

Con il progetto KMM-NOE sono state inoltre create due reti esterne per i partner interessati a una collaborazione più intensa con la rete di eccellenza KMM. Alla fine del progetto, la rete di ricerca esterna era formata da 42 membri di 12 paesi; otto membri della rete di ricerca esterna sono stati coinvolti nel progetto KMM-VIN e diversi membri sono stati invitati in consorzi per la preparazione di proposte del KMM-VIN per i progetti del Settimo programma quadro (7º PQ). La rete industriale esterna, che fino alla fine era costituita da 33 tra grandi aziende e piccole medie imprese, si è occupata della promozione delle attività del progetto KMM-NOE e della divulgazione dei relativi risultati al settore esterno alla rete di eccellenza. Inoltre, ha integrato i dati per spianare la strada alla ricerca futura del KMM-VIN e del progetto KMM-NOE, e formulando infine alcune raccomandazioni per l'integrazione dell'industria e della ricerca accademica europea.

Riepilogando, il progetto KMM-NOE ha apportato un contributo significativo alla competitività economica dell'Europa e all'innovazione nel settore dei materiali compositi specialistici adatti all'uso in condizioni estreme. Il trasferimento dei risultati della ricerca dai centri di ricerca accademica all'industria contribuirà alla rapida commercializzazione delle innovazioni in un mercato globale particolarmente importante. Infatti, sono già stati proposti vari brevetti, due dei quali sono stati concessi. Un'altra rete di eccellenza europea che è riuscita a mietere frutti dal proprio lavoro.

Informazioni correlate