Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP6

NANOQUANTA — Risultato in breve

Project ID: 500198
Finanziato nell'ambito di: FP6-NMP

Risultati stimolanti per lo sviluppo delle nanostrutture

La nanotecnologia si occupa dell'ingegnerizzazione di nuove funzionalità in materiali avanzati e nanostrutture a scala atomica o molecolare. Il miglioramento della progettazione richiede una profonda comprensione dei complessi meccanismi di queste strutture a scala atomica o molecolare (comportamento dei quanti) quando sono eccitate da un elettrone o un protone, e alcuni ricercatori finanziati dall'UE di recente hanno apportato contributi significativi in tal senso.
Risultati stimolanti per lo sviluppo delle nanostrutture
Il progetto Nanoquanta ("Nanoscale quantum simulations for nanostructures and advanced materials") è stato sviluppato per creare una rete di eccellenza integrando studi sperimentali del campo delle nanoscienze con la teoria della meccanica quantistica e la simulazione computerizzata per studiare i processi ottici ed elettronici, allo scopo di migliorare la progettazione funzionale a scala nanometrica.

Il consorzio Nanoquanta ha creato l'ETSF (European Theoretical Spectroscopy Facility) con l'obiettivo di raggiungere una posizione di leadership mondiale nella spettroscopia elettronica o nello studio dell'interazione della luce con gli elettroni nelle nanostrutture e nei materiali avanzati. L'ETSF è in piena attività, con una sede centrale e varie sedi associate e un consistente sostegno finanziario.

La rete Nanoquanta ha migliorato sensibilmente l'applicazione di due importanti teorie: la perturbazione a molti corpi, che definisce la correlazione degli elettroni nelle molecole, e la teoria funzionale di densità dipendente dal tempo (TDDFT), un'altra formulazione a molti corpi che descrive le proprietà di tali sistemi in presenza di un campo elettrico o magnetico; la prima attualmente è applicata normalmente a nanostrutture e materiali avanzati, la seconda a numerose funzioni dipendenti dal tempo.

La rete, quindi, ha impiegato numerosi metodi teorici e computazionali per analizzare le interazioni della luce dei quanti con gli elettroni nelle nanostrutture, e il consorzio ha registrato notevoli progressi dello stato dell'arte sul campo, con importanti sviluppi software, essenziali per la futura ricerca e sviluppo di nanostrutture con funzionalità avanzate. L'ETSF intende ricoprire il ruolo di leader nel campo della spettroscopia teorica, ha già ricevuto un finanziamento del Settimo programma quadro (7° PQ) e già si occupa di molti altri progetti a livello regionale e nazionale.

In sintesi, il progetto Nanoquanta ha abbinato con successo la competenza nei settori della meccanica quantistica e della nanoscienza per migliorare teorie particolarmente importanti, concretizzandole in prototipi e diffondendone l'applicazione, e ha reso possibile la fondazione dell'ETSF, una struttura che registra un'attività in costante incremento. L'applicazione dei risultati potrebbe implicare notevoli progressi nella varietà e nell'applicabilità dei dispositivi nanostrutturati in svariati campi, dalla protezione ambientale alla medicina.

Informazioni correlate