Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Il nuovo software di automazione per l'industria del mobile in legno

L'ottimizzazione del taglio automatizzato del legno con sistemi di controllo avanzati è spesso fuori dalla portata delle piccole e medie imprese (PMI) in assenza di collaborazioni esterne. I ricercatori finanziati dall'Unione europea hanno sviluppato strumenti software di ottimizzazione destinati alle PMI dell'industria del mobile in legno e promosso sessioni di formazione importanti per quanto riguarda la valutazione e la selezione del software, così come la negoziazione dell'acquisto con i fornitori, promettendo di migliorare la loro competitività futura.
Il nuovo software di automazione per l'industria del mobile in legno
In un ambiente sempre più competitivo, i produttori di mobili stanno cercando modi per ridurre tempi di produzione, materie prime e costi di preparazione. Uno dei maggiori problemi che si trovano ad affrontare i produttori di mobili che operano con prodotti semilavorati è il taglio di stock che consenta di ridurre al minimo gli scarti di rifinitura totali. Ogni pezzo è in genere tagliato tramite l'interazione di diversi schemi di taglio, che richiedono un'attenta ottimizzazione, una fase particolarmente difficile per le PMI. L'automazione consente quindi tagli ripetitivi dello stesso modello globale al fine di ridurre al minimo i costi di preparazione.

Il progetto SCOOP ("Sheet cutting and process optimization for furniture enterprises") è stato concepito per fornire un'alternativa superiore al software disponibile in commercio. Il team di ricercatori ha sviluppato metodi avanzati di ottimizzazione che formano il nucleo di strumenti software utilizzati da macchine a Controllo Numerico (CNC) per il taglio di pannelli in legno.

Il software SCOOP ha offerto una netta diminuzione degli scarti di rifinitura, nonché numerose altre funzioni di miglioramento del processo di lavorazione del legno e dei prodotti portando a migliori indici di prestazioni.

Oltre a possedere i diritti di proprietà intellettuale per il software SCOOP, le PMI partecipano ora in modo maggiormente consapevole all'ottimizzazione del software e dei suoi benefici in generale. Sono esperti nelle procedure di valutazione e di acquisto e, quindi, più inclini ad adottare in modo efficace ed efficiente le nuove tecnologie. I risultati del progetto SCOOP dovrebbero, pertanto, migliorare enormemente la competitività delle PMI europee nell'industria del mobile in legno con importanti benefici per i consumatori europei.

Informazioni correlate