Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP6

I-SAMCO — Risultato in breve

Project ID: 3766
Finanziato nell'ambito di: FP6-IST
Paese: Austria

Un più forte sostegno per la conoscenza del terremoto

I dati sulla valutazione e sul monitoraggio delle strutture sono difformi in tutta l'Unione europea. Gli sforzi per coordinare le informazioni pertinenti in questi ultimi anni hanno contribuito a risolvere questo problema.
Un più forte sostegno per la conoscenza del terremoto
Gli edifici che resistono a fenomeni naturali come gli tsunami o i terremoti possono far risparmiare denaro e vite umane. Il progetto I-SAMCO ("International structural assessment monitoring and control") finanziato dall'Unione europea ha creato una piattaforma di scambio di conoscenze in materia di valutazione e monitoraggio delle strutture.

Lanciato nel 2001, il progetto ha riunito le parti interessate, con il sostegno di nuovi approcci nel campo, favorendo la loro collaborazione in tutta Europa. Ha inoltre stabilito accordi di cooperazione con il Canada, Cina, Giappone e Stati Uniti. Il progetto I-SAMCO ha successivamente diffuso conoscenze relative agli eventi, partecipando a progetti in tutto il mondo volti a promuovere i propri obiettivi.

Un obiettivo fondamentale del progetto è stato di unire le iniziative e definire le raccomandazioni correlate alla standardizzazione dei dati e dei protocolli di valutazione e monitoraggio. Degni di nota sono stati, inoltre, gli sforzi del progetto finalizzati a condurre l'istruzione e la formazione in materia, realizzata attraverso vari eventi ed iniziative.

Riunendo i diversi attori dell'Unione europea e di altri paesi, il team del progetto ha costruito con successo una banca dati online che è cresciuta negli anni successivi. La banca dati ha incluso più nazioni, organizzazioni e dati su una valutazione strutturale, comprendente anche il monitoraggio e il controllo, contribuendo a formare una disciplina europea nel settore più completa.

Infine, il progetto I-SAMCO ha messo in guardia le parti interessate e i governi europei al fine di non rimanere indietro nel settore dell'ingegneria sismica, evidenziando una significativa mancanza di fondi nell'area. Il progetto ha evidenziato la frammentazione della ricerca nel campo dell'ingegneria sismica e incoraggiato la collaborazione per risolvere il problema.

Informazioni correlate