Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Nuove barriere ferroviarie e stradali per ridurre al minimo il rumore

È stata sviluppata una nuova tecnologia basata sulle barriere antirumore al fine di deviare il rumore dalle aree circostanti locali. Ciò contribuirà al rafforzamento della crescita in termini di trasporto su strada e ferroviario in un mondo in cui la tolleranza al rumore si riduce sempre di più.
Nuove barriere ferroviarie e stradali per ridurre al minimo il rumore
Uno dei punti di forza della società moderna è rappresentato dalla capacità di spostarsi da un posto all'altro in modo rapido e sicuro. Tuttavia, il trasporto presenta degli inconvenienti. È noto che i rumori provenienti dalle autostrade e dalle ferrovie abbiano un impatto negativo sulla salute sia fisica sia mentale di coloro che vivono nelle vicinanze.

L'UE sta affrontando tale problema mediante l'attuazione di standard sempre più rigidi in materia di rumori. Le nuove tecniche di abbattimento del rumore devono essere sviluppate per consentire agli Stati membri di agire in conformità a tali disposizioni. Si tratta, in altre parole, dell'obiettivo del progetto Calm Tracks and Rout ("Innovation of noise barriers: improved noise abatement for motorways and railway tracks"), finanziato dall'UE.

La ricerca era incentrata sul miglioramento di un prodotto esistente basato sulle barriere antirumore, chiamato Lärmspoiler® e creato da Calma-Tec, il coordinatore del progetto. Sono stati costruiti numerosi nuovi prototipi che utilizzano materiali e forme avanzati allo scopo di rafforzare la rifrazione del rumore, fondamentalmente mediante la deviazione dello stesso dagli abitanti locali. I ricercatori hanno tentato altresì di modificare le frequenze del rumore in modo che questo potesse giungere "più dolcemente" alle orecchie dei soggetti coinvolti.

Di conseguenza, è stata creata una nuova versione del Lärmspoiler® che potesse resistere all'incredibile pressione generata dai treni ad alta velocità, oramai un mezzo di trasporto sempre più diffuso in tutto il continente. È stata inoltre sviluppata un'apparecchiatura accessoria, chiamata "PIN-spoiler", che è possibile fissare alle barriere esistenti per ridurre ulteriormente l'inquinamento acustico. Infine, sono stati fatti importanti passi avanti nella riduzione del peso delle barriere stradali senza comprometterne la resistenza o la durata.

Le iniziative finanziate dall'UE, tra cui Calm Tracks and Rout, apportano un contributo importante nel processo di trasformazione degli spostamenti su strada e ferroviari in sistemi di trasporto sostenibili per il futuro.

Informazioni correlate