Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP6

BIPV-CIS — Risultato in breve

Project ID: 503777
Finanziato nell'ambito di: FP6-SUSTDEV
Paese: Germania

Ammodernamento delle superfici fotovoltaiche

Il carattere variabile dei regolamenti, dei costi e della sensibilità dei consumatori rispetto alle forme di energia tradizionali piuttosto che sostenibili ha condotto a una maggiore domanda di sistemi fotovoltaici (PV). Poiché circa il 90% delle costruzioni nel mercato dell'integrazione degli edifici PV è preesistente, si è affacciata la necessità di un'alternativa alla tipica superficie ultramoderna a specchio della maggior parte dei moduli PV.
Ammodernamento delle superfici fotovoltaiche
L'enorme mercato relativo a tale alternativa pone il problema non solo su un piano estetico ma anche squisitamente finanziario per coloro che vi accedono sin dall'inizio. Il progetto BIPV-CIS ("Improved building integration of PV by using thin film modules in CIS technology") è stato concepito allo scopo di gestire tale esigenza mediante l'applicazione di una tecnologia a strato sottile CIS (l'acronimo si riferisce alle iniziali dei seguenti termini inglesi che ne indicano i componenti: "copper”, "indium” e "selenium", ovvero rame, indio e selenio) ai fini dello sviluppo di elementi per facciate e per tetti che integrano moduli PV in grado di armonizzarsi con i materiali e il design originali dell'edificio.

I ricercatori hanno condotto una valutazione dei vetri architettonici a motivi, opachi e colorati sia per ragioni estetiche sia per ragioni di usabilità nei moduli a strato sottile CIS. Il team ha altresì analizzato i regolamenti europei in materia di edifici relativi alle dimensioni e ai metodi di costruzione che spesso vietano l'uso di moduli PV standard nell'integrazione degli edifici.

I ricercatori hanno sviluppato tegole ed elementi per facciate PV adattati all'aspetto visivo dell'architettura tradizionale. Sono stati installati moduli CIS all'aperto in quattro aree dell'Europa ed è stata testata con successo una facciata PV in base agli standard delle facciate per l'impermeabilità e l'ermeticità.

In breve, il team del progetto BIPV-CIS, finanziato dall'UE, ha prodotto una nuova tecnologia e nuove procedure per l'integrazione dei pannelli solari in edifici preesistenti, in modo da armonizzarli naturalmente con l'architettura. In virtù dello stimolo all'utilizzo sempre crescente di forme di energia alternative e del fatto che la maggior parte degli edifici che richiedono moduli PV non è di recente costruzione, i risultati del progetto BIPV-CIS possiedono il potenziale per influire in modo significativo sull'economia europea e, naturalmente, per spingere molti europei a diventare sempre più indipendenti dai combustibili fossili.

Informazioni correlate