Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP6

ISTU — Risultato in breve

Project ID: 506243
Finanziato nell'ambito di: FP6-SUSTDEV
Paese: Germania

Ottimizzazione del trasporto di container

Gli avanzamenti nelle tecnologie di trasporto hanno reso possibili miglioramenti in molti settori relativi. Uno studio finanziato dall'UE li ha ora estesi per includere le operazioni portuali e promette di ridurre in modo drastico l'inquinamento anche in queste aree.
Ottimizzazione del trasporto di container
Nel 2003, l'azienda Innovative Trade and Product Strategies (ITAPS) ha sviluppato un concetto di veicolo guidato automaticamente (AGV) per applicazioni su strada e ferrovia, che può anche essere utilizzato per terminali di container. Detto "unità di trasporto standard integrato" (ISTU), il veicolo offre un'alternativa all'attuale trasporto delle merci su locomotiva per applicazioni ferroviarie e al trasporto in container tra centri di distribuzione del carico e depositi per contenitori portuali. ITAPS ha inoltre sviluppato un concetto di motore integrato (IPMOT) simile a quello utilizzato nelle vetture ibride, ma con elevate capacità di sovraccarico.

Il progetto ISTU ("Integrated standard transportation unit for self-guided freight container transportation systems on rail") è partito da tali avanzamenti per sviluppare e dimostrare un'unità di propulsione integrata a basso costo e un vagone individuale per piattaforma ferroviaria più economico e formato da due container azionati automaticamente. I nuovi concetti di motore, rivolti al trasporto dei container ferroviari, integrano tutte le maggiori caratteristiche di propulsione per una tecnologia chiave adatta in particolare all'ISTU.

Un grande scopo del progetto è stato realizzato grazie all'ottimizzazione graduale di un sistema completo di un veicolo in cui tutti i componenti elettro-meccanici operano per offrire un sistema di propulsione elettrico integrato e autonomo. Il prototipo IPMOT è stato utilizzato per verificare le caratteristiche tecniche del drive integrato; esso ha inoltre evidenziato le aree che necessitavano miglioramenti relativamente alle caratteristiche di sovraccarico del motore. Questo approccio ha causato una progettazione finale del veicolo completo, la selezione di una corretta unità ad alimentazione diesel-elettrica e l'integrazione di tutti i componenti nella struttura del veicolo.

I membri del progetto ISTU hanno analizzato i comandi per il funzionamento su strada e hanno convalidato la progettazione per un veicolo ferroviario su una cinghia di verifica. I risultati della simulazione sono stati positivi e hanno dimostrato i valori desiderati in termini di efficienza, costi e produzione.

Informazioni correlate