Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP6

BIODOT — Risultato in breve

Project ID: 32652
Finanziato nell'ambito di: FP6-NMP
Paese: Italia

Utilizzo dei semiconduttori organici nei biosensori

I ricercatori europei si sono rivolti alle crescenti necessità della diagnostica moderna mediante l'avanzamento dell'uso dei semiconduttori organici in dispositivi di rilevamento biomolecolare ultra sensibili.
Utilizzo dei semiconduttori organici nei biosensori
Molte aree della salute, compresa la diagnosi e lo screening di nuove sostanze farmaceutiche, richiedono il rilevamento di specie biologiche e chimiche. Soprattutto quando si tratta di diagnostica e di terapie delle malattie neurologiche, sono richiesti dispositivi con un meccanismo estremamente sensibile di trasduzione dei segnali biologici e chimici. Tali dispositivi si basano su semiconduttori organici e possono essere fabbricati con microstrutture e strutture nanofluidiche.

In linea con questo sviluppo, il progetto Biodot ("Sensing biosystems and their dynamics in fluids with organic transistors"), finanziato dall'UE, si è rivolto a e ha dimostrato una tecnologia ibrida bio-organica per la trasduzione di biomolecole e segnali di cellule.

I partner di progetto hanno sviluppato la tecnologia che potrebbe rilevare biomolecole e cellule sfruttando le stesse condizioni. Ciò ha richiesto una sperimentazione estensiva per costruire alla fine un dispositivo compatibile con i requisiti di sterilità delle culture di cellule.

Sono stati sviluppati dispositivi basati su transistor organici a pellicola sottile con microfluidica, con o senza un elettrodo di riferimento, che reagivano ai cambiamenti della carica elettrostatica sull'interfaccia tra il biosistema nella soluzione e il semiconduttore organico. Inoltre, il progetto ha dimostrato la funzionalità del sensore sviluppato in mezzi acquosi e la sua potenziale interazione con biomolecole complesse e cellule neurali.

Biodot ha dimostrato efficacemente il concetto di conversione di bio e nanotecnologia per fabbricare dispositivi organici e basati su semiconduttori per il rilevamento biomolecolare in vitro. L'applicazione commerciale della tecnologia migliorerà la diagnostica e a lungo termine spianerà la strada per l'elettronica organica.

Informazioni correlate