Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

L'olio per aviazione riceve una migliore manutenzione

Un nuovo sistema per monitorare e controllare gli oli idraulici presenti negli aerei rappresenta un potente passo avanti verso una manutenzione continua a bordo. In un prossimo futuro, la tecnologia potrebbe comparire su tutti i velivoli.
L'olio per aviazione riceve una migliore manutenzione
L'olio idraulico e i sistemi che lo controllano nei velivoli sono essenziali per garantire la sicurezza del volo. Il progetto Superskysense ("Smart maintenance of aviation hydraulic fluid using an onboard monitoring and reconditioning system"), finanziato dall'UE, ha lavorato sullo sviluppo di un potente sistema di manutenzione automatizzata per gli oli idraulici per l'aviazione. Ha proposto un sistema indipendente presente a bordo, capace di monitore e gestire l'olio idraulico secondo la necessità, prolungandone la durata ed evitando danni dovuti alla degradazione dell'olio stesso.

Generalmente, l'olio idraulico dimostra purtroppo un comportamento imprevedibile. Pertanto, deve essere testato con regolarità. Tuttavia, l'esecuzione delle prove è ritenuto difficile e costoso. Di conseguenza, in genere viene testato meno di una volta all'anno, con intervalli che consentono ai problemi tutto il tempo per svilupparsi. Il nuovo sistema ridurrebbe il tempo di inattività, consentirebbe di diminuire gli effetti sull'ambiente, ridurrebbe al minimo i costi e aumenterebbe la sicurezza degli impianti idraulici. In base a tali considerazioni, il team di progetto ha concepito un sistema intelligente e multisensoriale a bordo, capace di monitorare e valutare l'olio idraulico. Inoltre, ha cercato metodi specifici per contrastare la degradazione dell'olio e prolungarne indefinitamente l'utilità.

Superskysense ha prodotto tre prototipi da sottoporre a vari tipi di test, compresi i test vibrazionali e le prove di durata/fatica. Il sistema ha superato con esito positivo il test vibrazionale, resistendo ai 5.000 cicli a pressione ed elettronici a cui è stato esposto. Inoltre, ha superato con esito positivo le prove di fatica e durata; sono state rilevate problematiche di minore entità che potrebbero essere ottimizzate. La prova di fatica funzionale è stata eseguita a diverse temperature. Anche per essa, l'esito è stato giudicato positivo, ad eccezione dei test di capacitanza elettrica e di ricondizionamento, che non sono stati conclusivi.

A seguito dell'esito positivo dei test e delle lievi modifiche necessarie, la comunità che si occupa di ricerca in aviazione è ancora più vicina alla produzione di un sistema di manutenzione idraulica di qualità superiore. Se sfruttata, tale tecnologia determinerà costi di manutenzione minori e cieli più sicuri.

Informazioni correlate