Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Un balzo in avanti per la sicurezza in volo

Un sistema di bordo hardware e software di recente progettazione ha esteso notevolmente i margini della sicurezza in volo e ha migliorato notevolmente la sicurezza degli aeromobili europei.
Un balzo in avanti per la sicurezza in volo
La sicurezza degli aeromobili ha percorso passi da gigante da quando hanno cominciato a volare gli aerei di compagnie aeree commerciali e di altro tipo. I contrattempi, tuttavia, si verificano ancora, per cui il settore è alla ricerca di misure di massima sicurezza.

Lo scopo del progetto Onbass ("On-board active safety system"), finanziato dall'UE, era il miglioramento e l'analisi dell'applicabilità dei principi della scurezza attiva nel settore aeronautico, per cui è stata esaminata la tolleranza ai guasti dei componenti hardware fondamentali dei sistemi di sicurezza di bordo attivi e si è cercato di sviluppare un software di base migliorato per questi tipi di sistemi.

Con il progetto Onbass è stato sviluppato un modello teorico di rischio del volo, sono stati definiti rigorosi requisiti di sistema per la realizzazione del sistema PASS (Passenger Aircraft Safety System), un sistema di sicurezza più efficace per i voli passeggeri, ed è stato creato un design concettuale per lo sviluppo di un software e un prototipo hardware integrato a bordo.

La ricerca condotta ha semplificato e sfruttato più a fondo i dati di volo, migliorando l'elaborazione delle informazioni di volo e la definizione dei livelli di prestazioni e affidabilità necessari per il sistema di sicurezza attivo. In parallelo, il team del progetto ha analizzato gli aspetti commerciali e aziendali correlati al sistema PASS nel lungo periodo.

Verso la fine del progetto, il team ha sviluppato il profilo di rischio del volo per l'aeronautica generica e commerciale, che consente di analizzare i rischi operativi in volo in tempo reale, e sono stati definiti i requisiti completi del sistema, è stato completato lo sviluppo del software ed è stato sperimentato positivamente il sistema e l'hardware associato durante il volo. Per questa tecnologia in Unione Europea se ne prevede in futuro l'adozione sugli aeromobili, che potranno prendere il volo con maggiore sicurezza grazie ad apparecchiature all'avanguardia.

Informazioni correlate