Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Produzione di carta perfetta

L'eliminazione degli sprechi di energia nell'industria della polpa e della carta rinforzerebbe l'economia europea e renderebbe molto più competitive le piccole e medie imprese (PMI) del settore.
Produzione di carta perfetta
L'industria cartaria gioca un ruolo importante nell'economia europea, ma i relativi costi possono minacciare la vitalità del settore. Il progetto Nodeszeloss (Novel device to study pulp suspensions behaviour in order to move towards zero energy losses in papermaking), finanziato dall'UE, mirava a ridurre tali elevati costi.

Il progetto Nodeszeloss ha lavorato alla realizzazione di equipaggiamenti in grado di esaminare il comportamento della polpa in sospensione per eliminare le perdite di energia nella produzione della carta. I ricercatori hanno effettuato numerosi test per sviluppare il prototipo di un dispositivo per le cartiere nel settore della PMI, aumentando la loro competitività e producendo preziose conoscenze sui flussi di polpa in sospensione. In particolare il progetto ha analizzato la dinamica dei fluidi nelle sospensioni di polpa e ha ottimizzato la chimica wet-end in modo da consentire una lavorazione più efficiente.

Un'intensa collaborazione delle PMI con i ricercatori ha consentito al team di progetto di realizzare quattro dispositivi da laboratorio e di registrare un brevetto per il relativo concetto. Il lavoro ha avuto inizio con una scrupolosa analisi di mercato e ha definito percorsi di diffusione e sfruttamento dei risultati ottenuti durante il progetto. Tale obiettivo ha richiesto una stretta collaborazione e un serio impegno da parte delle PMI partner di progetto, approccio che è stato di completo successo.

Inizialmente il dispositivo era studiato per migliorare la progettazione delle apparecchiature e di pompe e tubazioni nell'ottimizzazione wet-end. Cionondimeno, esso può essere utilizzato per numerose altre applicazioni in cui sia importante il comportamento della polpa in sospensione, comprese le industrie dei cosmetici e degli alimentari, e la scienza dei polimeri. Nell'ambito del progetto, il team ha studiato numerosi aspetti della reologia della polpa, delle sospensioni di fibre, della flocculazione e della pressione, ricavandone un nuovo manuale di riferimento per la progettazione degli equipaggiamenti da cartiera.

Avendo realizzato un adatto prototipo precommerciale, il team di progetto spera che il nuovo dispositivo verrà integrato negli stadi di preparazione della polpa e, alla fine, nelle linee di produzione di altre industrie interessate. Le PMI in questo settore avranno molto da guadagnare dalla nuova tecnologia, compresi maggiori risparmi a una migliore efficienza energetica.

Informazioni correlate