Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP6

POLYSACCHARIDES — Risultato in breve

Project ID: 500375
Finanziato nell'ambito di: FP6-NMP
Paese: Francia

I potenti polimeri prendono il sopravvento sulla plastica

Le plastiche tradizionali e altri materiali che inquinano l'ambiente potrebbero essere lentamente sostituiti da polimeri più eco-friendly basati sui polisaccaridi.
I potenti polimeri prendono il sopravvento sulla plastica
I polimeri naturali costituiti da polisaccaridi, come la cellulosa, rappresentano un materiale funzionale molto comune, e hanno trovato applicazione in numerose utili applicazioni. Nonostante le condizioni genetiche e geo-climatiche causino variazioni in questo ampio gruppo di polimeri naturali, essi offrono potenzialmente un'eccellente alternativa di sintesi ecocompatibile e biodegradabile per molti materiali che ci circondano.

Tenendo presente tutto questo, il progetto Polysaccharides ("The European Polysaccharide Network"), finanziato dall'UE, ha intrapreso una missione volta ad affermare la European Polysaccharide Network of Excellence Association (EPNOE) e a promuovere il networking nel campo.

Il progetto ha costruito una rete composta da più istituzioni, dozzine di compagnie e oltre 100 scienziati, coinvolgendo nell'iniziativa oltre 70 dottorandi. Ha articolato una ricerca e una mappa stradale istruttiva per il decennio successivo allo scopo di consentire progressi sull'argomento, e ha istituito un'impresa e un club dell'industria che comprende più di 20 protagonisti chiave.

In generale, la rete ha portato a numerosi progetti di ricerca congiunti, alla continua verifica e a un pool di 200 strumenti usufruibili da parte dei membri della rete. Cosa altrettanto importante, centinaia di progetti sono stati avviati tra i partner di EPNOE, molti con organizzazioni delle parti coinvolte e società scientifiche chiave. L'istruzione nel campo è stata inoltre supportata da scambi di studenti e dalla creazione di nuovi corsi.

La conoscenza volta al rafforzamento dell'uso di materiali grezzi rinnovabili (RRM) e la piattaforma di disseminazione che sono state create si propongono di portare ad innumerevoli opportunità di sviluppo dei prodotti. Non solo rafforzerà la fattibilità di molte attività, ma fornirà anche prodotti più ecologici e biodegradabili in linea con le direttive UE sull'energia rinnovabile. I tessuti resistenti, le materie plastiche e una miriade di altri prodotti potrebbero infine essere vincenti ai fini dell'ecosostenibilità.

Informazioni correlate