Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP6

DENDRITOPHAGES — Risultato in breve

Project ID: 503583
Finanziato nell'ambito di: FP6-LIFESCIHEALTH
Paese: Francia

Vaccini basati sulle cellule immunitarie

Un consorzio finanziato dall'UE è riuscito a realizzare la capacità di trasformare le cellule sanguigne di un paziente in cellule effettrici che combatteranno il cancro. I promettenti risultati indicano che questo approccio innovativo potrebbe diventare presto una pratica standard di trattamento.
Vaccini basati sulle cellule immunitarie
La vaccinazione anticancro viene da tempo considerata un allettante metodo per prevenire o trattare il cancro. L'idea è stata concepita dopo che si è scoperto che il sistema immunitario dei pazienti affetti da cancro è spesso non operante o disfunzionale.

A questo riguardo, le cellule dendritiche (DC) hanno ricevuto particolare attenzione, essendo i principali regolatori dell'immunità. Possono "caricarsi" di antigeni specifici per il cancro ed essere utilizzate come coadiuvanti per attivare il sistema immunitario di un paziente.

L'obiettivo principale del progetto Dendritophages ("Therapeutic cancer vaccines") era provare l'efficacia immunitaria e clinica, la riproducibilità e fattibilità di un vaccino anticancro basato sulle DC. I partner del progetto hanno studiato a fondo vari parametri della strategia di vaccinazione, incluse la differenziazione e la maturazione delle DC, la selezione il carico dell'antigene tumorale, la somministrazione del dosaggio e l'elenco dei siti e delle vaccinazioni.

Gli scienziati hanno utilizzato la tossina dell'adelinato ciclasi (ACT) detossificata e particelle porcine virus-simili (PPV-VLP) come vettori di consegna degli antigeni che avevano precedentemente mostrato di agire con molta efficacia sulle DC. Il sistema colturale di DC sviluppato era progettato per massimizzare la secrezione di IL-12 e polarizzare le risposte immunitarie di tipo 1 che sostengono l'immunità antitumorale citolitica. Il tracking in vivo delle DC negli umani ha indicato un riuscito accumulo nei linfonodi, un processo necessario per generare un'efficace risposta immunitaria.

Dendritophages è riuscito a fornire, per la prima volta in ambiente clinico, la fattibilità e la sicurezza di un approccio di vaccinazione basato sulle DC, che induce immunità citolitica anticancro. Procedure standardizzate di buone prassi di fabbricazione (GMP) sviluppate durante il progetto sono state implementate nei centri di produzione della nuova terapia cellulare istituiti dai cinque partner del progetto.

Informazioni correlate