Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP6

BIOXHIT — Risultato in breve

Project ID: 503420
Finanziato nell'ambito di: FP6-LIFESCIHEALTH
Paese: Germania

Una chiarezza cristallina per la struttura molecolare delle proteine

Un'iniziativa dell'UE ha integrato il software e le risorse infrastrutturali europee per la creazione di una piattaforma high-tech da utilizzare nell'area della genomica strutturale.
Una chiarezza cristallina per la struttura molecolare delle proteine
La cristallografia biologica (biocristallografia) crea precisi modelli architettonici tridimensionali (3D) delle molecole biologiche. Dato che le interazioni molecolari dipendono dall'adattamento reciproco dei siti strutturali, la struttura di una molecola è fondamentale per il funzionamento della stessa. Sulla base della struttura di una molecola, gli scienziati sono in grado di predire con precisione quali altre molecole interagiranno con la prima e quali farmaci potranno influire sulle sue modalità di funzionamento.

Per accrescere lo stato dell'arte nella biocristallografia, il progetto Bioxhit ("Biocrystallography (X) on a highly integrated technology platform for European structural genomics") integrava il meglio delle tecnologie correnti disponibili nei principali centri europei.

Il progetto Bioxhit ha mobilitato tutti i centri dotati di sincrotrone e di beamline equipaggiate per la cristallografia macromolecolare. Con la collaborazione della crema tra gli sviluppatori di software nei vai campi, il progetto mirava a produrre una pipeline ad alta produttività che collegasse la cristallizzazione di una proteina alla sua struttura a 3D a livello atomico.

L'avanzamento delle 178 attività di progetto, 141 indagini scientifiche e 37 iniziative di training, è stato registrato dettagliatamente. I più elevati conseguimenti scientifici comprendono la cristallizzazione con la raccolta di dati a raggi X e un goniometro a geometria k motorizzato di alta precisione (per la misurazione di angoli). Sono stati sviluppati sofisticati algoritmi e si è dato vita a un sistema di raccolta remota dei dati. È ora disponibile la completa determinazione multiopzione delle strutture.

La principale enfasi è stata attribuita all'automazione, per ottenere da questa la riduzione del tempo necessario per la produzione di ciascuna struttura. La manipolazione dei campioni, la rilevazione dei pattern a raggi X e la creazione dei modelli sono state tutte adattate all'automazione ad alta precisione, sostituendo i passaggi manuali che richiedevano grandi quantità di tempo.

Le attività di formazione sono state inoltre una pietra miliare del progetto. Sono stati creati quattro centri di formazione avanzata e diffusione e sono stati tenuti corsi presso i centri con sincrotrone, diffusi poi via satellite per la divulgazione delle tecnologie di biocristallografia.

Il progetto Bioxhit ha contribuito a fare dell'Europa uno dei leader mondiali nell'area della biocristallografia a raggi X. L'integrazione di tale tecnologia con genomica e proteomica assicurerà rilevanti progressi nel settore della produzione di farmaci mirati.

Informazioni correlate