Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Verso soluzioni verdi per la separazione dei gas

La separazione dei gas in miscele è un importante processo industriale con una varietà di applicazioni. Tra questi, i cosiddetti processi e applicazioni "verdi" sono in crescita grazie alle innovazioni allo stato dell'arte apportate dai ricercatori finanziati dall'UE attraverso una strumentazione e standard di misurazione, vitali e innovativi.
Verso soluzioni verdi per la separazione dei gas
La capacità di assorbimento o di separazione tramite sorbenti/solventi (sciogliendo i gas in un solvente che ne facilita l'assorbimento e, quindi, la rimozione), è impiegata in numerosi processi dalla purificazione alla produzione di idrogeno fino all'acquisizione e al sequestro dell'anidride carbonica (CO2).Gli studi hanno dimostrato che i solventi migliori potrebbero ridurre il fabbisogno energetico in modo sostanziale eliminando, al contempo, quasi totalmente i rifiuti nocivi. Tra i principali candidati vi sono i solventi ionici, i liquidi ionici che sono sali con punto di fusione a temperatura ambiente.

I liquidi ionici a temperatura ambiente (RTIL) hanno un numero di proprietà interessanti, oltre alla loro "ecocompatibilità". Non evaporano producendo agenti inquinanti nell'aria (mancata volatilità) e non sono infiammabili (mancata infiammabilità). Sono inoltre chimicamente e termicamente stabili e, data la loro enorme varietà, possono essere adattati alle singole miscele a seconda delle caratteristiche di solubilità richieste.

Nonostante la loro attrattiva, gli RTIL non hanno raggiunto il loro potenziale in gran parte a causa di una carenza di norme che definiscono le caratteristiche di assorbimento selettivo per le applicazioni multigas.

I ricercatori europei hanno avviato il progetto S-SCIL per colmare il divario di conoscenza e facilitare l'applicazione diffusa ed efficace di RTI in processi di separazione multigas.

Il consorzio S-SCIL ha sviluppato con successo gli standard e la strumentazione per la misura dell'assorbimento selettivo nelle applicazioni multigas. Sono stati inclusi metodi per la caratterizzazione del comportamento di sostanze come i solidi porosi e le nanoparticelle utilizzati nel processo di assorbimento.

Importanti standard di assorbimento esistenti per gas singoli (monogas) e gli standard di assorbimento di nuova concezione per gas multipli (multigas) sono stati adattati per la caratterizzazione della separazione dei gas mediante l'utilizzo di RTIL.

La nuova strumentazione di misura gravimetrica per l'analisi di gas assorbenti ha migliorato il mercato potenziale per i metodi gravimetrici.

È stata inoltre sviluppata una serie di strumenti e misure per monogas e multigas che erano facili da usare e da mantenere, che ha facilitato l'analisi remota dei dati via Internet e descritto nei dettagli il software esplicativo.

La commercializzazione delle tecnologie S-SCIL dovrebbe favorire un uso più diffuso di RTIL nei processi di separazione di gas di vitale importanza per l'ambiente.

Informazioni correlate