Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Migliorare la tecnologia degli aghi per anestetico

Alcuni ricercatori finanziati dall'UE hanno sviluppato una nuova tecnologia per la somministrazione di anestetici locali che potrebbe dare una positiva spinta all'industria europea e battere la concorrenza diminuendo le importazioni.
Migliorare la tecnologia degli aghi per anestetico
In un passato non troppo remoto, la maggior parte degli interventi chirurgici più complessi della semplice otturazione di una carie richiedeva vere e proprie operazioni sotto anestesia generale. Grazie agli enormi progressi della tecnologia medicale, molti interventi sono ora possibili in ambulatorio, utilizzando l'anestesia locale applicata con aghi spinali/epidurali.

L'anestesia locale ha l'effetto di bloccare gli impulsi nervosi in partenza da una data area, in modo che questa non venga percepita e non si generi una risposta motoria all'intervento.

La stimolazione nervosa ha migliorato il tasso di successo del blocco nervoso rispetto all'utilizzo di linee di repere anatomiche. In questo caso, l'ago per anestetico svolge un doppio ruolo. L'ago applica una debole corrente per stimolare una risposta motoria. Quando si ottiene la corretta risposta motoria, che indica il corretto posizionamento, l'ago somministra l'anestetico.

Attualmente, a dominare il mercato sono le importazioni da Cina, India e Stati Uniti. Gli scienziati europei hanno dato inizio al progetto GRANT ("Getting right anaesthetic needle technology through novel forming and coating processes") per sviluppare una nuova tecnologia per migliori sistemi per aghi da anestetico, e battere così la concorrenza.

Gli obiettivi tecnici comprendevano lo sviluppo di un rivestimento bipolare che consentiva una generazione della corrente più precisa e localizzata. La corrente viene applicata attraverso un polo e torna indietro attraverso l'altro, in modo che la corrente diffusa al restante tessuto è limitata e la stimolazione degli specifici nervi o fasci nervosi è più precisa.

Il nuovo rivestimento a tre strati è composto da uno strato più interno isolante sull'ago metallico, uno strato conduttivo al centro e uno strato isolante esterno, con una frizione minima indotta dal contatto con i tessuti durante la penetrazione dell'ago.

In seconda istanza, il team GRANT ha sviluppato un nuovo processo di formazione degli aghi per ridurre la rottura degli stessi. I ricercatori hanno anche analizzato la produzione contemporanea di due aghi per ridurre i costi di produzione.

I risultati del progetto GRANT hanno il potenziale di creare centinaia di posti di lavoro, dato che l'attuale capacità di produzione delle piccole e medie imprese (PMI) è insufficiente a soddisfare la domanda. La commercializzazione delle tecnologie GRANT ha il potenziale di consentire un balzo in avanti verso lo sviluppo di aghi per anestetico ad alto valore aggiunto, all'interno dell'UE.

Informazioni correlate