Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP6

SI-NCP-EVENT — Risultato in breve

Project ID: 510455
Finanziato nell'ambito di: FP6-LIFESCIHEALTH
Paese: Slovenia

Mosse accorte per la Slovenia

Gli sforzi tesi al superamento di problemi legali, finanziari e di altra natura, che ostacolano la partecipazione delle parti interessate slovene ai progetti dell'UE sono stati ripagati con una maggiore partecipazione a tali iniziative.
Mosse accorte per la Slovenia
Dopo essere entrata a far parte dell'UE nel 2004, la Slovenia si è prefissata l'obiettivo di incrementare la propria partecipazione ai progetti finanziati dall'UE nell'ambito del Sesto programma quadro (6° PQ) dell'UE e di affrontare le questioni relative ai diritti di proprietà intellettuale (DPI). I fautori dell'iniziativa SI-NCP-EVENT, finanziata dall'UE, hanno avanzato la richiesta di partecipazione al 6° PQ mediante eventi e azioni dedicati.

Il progetto ha rafforzato i punti di contatto nazionali (PCN) dell'UE nel paese e la formazione dei ricercatori locali sulla gestione e sull'implementazione dei progetti, con un'attenzione particolare ai DPI e alle questioni finanziarie. L'iniziativa era mirata nello specifico alle piccole e medie imprese (PMI), mediante la creazione di una rete di uffici che offrivano sostegno legale e finanziario ai potenziali partner di progetto, dai ricercatori e gli imprenditori alle parti sociali.

In passato, il ministero sloveno dell'Istruzione superiore, scienza e tecnologia (MHEST) aveva agito in modo coordinato ed energico con l'UE allo scopo di incoraggiare la partecipazione ai programmi quadri del blocco. Grazie a quest'ultima iniziativa, il MHEST ha potenziato ulteriormente la cooperazione, spingendo più di 3.000 partecipanti provenienti dagli istituti di ricerca, dalle PMI e dal mondo accademico a partecipare agli eventi del progetto.

L'iniziativa SI-NCP-EVENT ha garantito un aumento del numero di ricercatori che hanno partecipato al 6° PQ oltre ai programmi precedenti. L'iniziativa ha sostenuto i ricercatori nella gestione e nell'implementazione di progetti in modo molto più efficace, ottenendo valutazioni positive nelle relazioni di revisione. Le questioni legali sono state affrontate in modo più chiaro e gli accordi di consorzio sono diventati più comprensibili. Grazie a questa iniziativa, è stata promossa l'integrazione della Slovenia nei programmi quadro dell'UE e tale processo ha trasformato questa nazione in un attore importante nello Spazio europeo della ricerca (SER).

Informazioni correlate