Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP6

EMBIC — Risultato in breve

Project ID: 512040
Finanziato nell'ambito di: FP6-LIFESCIHEALTH
Paese: Francia

Verso un impianto di embrioni più efficace

Comprendere le fasi durante l'impianto dell'embrione è fondamentale per il successo del trattamento di donne sterili. Un consorzio europeo ha studiato gli effetti del rimodellamento dell'utero e della placenta, così come le risposte immunitarie dell'impianto e del mantenimento dell'embrione.
Verso un impianto di embrioni più efficace
La sterilità femminile è attualmente un fenomeno frequente, con quasi il 30% delle donne che presentano problemi ad ottenere la gravidanza o a mantenere l'embrione. Come risultato, la maggioranza delle donne ricorre a tecniche di riproduzione assistita che sono, in ogni caso, costose e con un basso tasso di successo dell'impianto.

Per migliorare questi metodi, è necessaria una maggiore comprensione delle ragioni e dei meccanismi alla base della sterilità femminile e dell'impianto dell'embrione. A tal fine, il progetto EMBIC finanziato dall'UE ha sviluppato un laboratorio virtuale per comprendere "la finestra di impianto".

L'impianto del feto nell'endometrio comporta il rimodellamento tissutale intensivo nell'utero e un'organogenesi de novo sul lato fetale mediante la formazione della placenta. Gli scienziati del progetto EMBIC hanno prestato attenzione agli eventi chiave che intervengono nel rimodellamento tissutale e il ruolo del sistema immunitario nell'impianto, compresa la presenza di citochine, il complemento di cellule killer naturali e il fattore bloccante indotto dal progesterone (PIBF) recentemente identificato.

Le informazioni ottenute sulla rete immunitaria uterina potrebbero aiutare a sviluppare una diagnosi specifica e terapeutica contro il rigetto degli embrioni su misura per ciascuna paziente in base alla disregolazione che è causa della loro sterilità. Inoltre, la comprensione della segnalazione precoce dell'embrione finirebbe per consentire la selezione dei soli embrioni in grado di essere impiantati.

Il progetto EMBIC ha notevolmente facilitato la formazione di piattaforme integrate per lo studio e la gestione della sterilità femminile. I risultati del progetto sono attesi per aiutare la progettazione di nuovi metodi di riproduzione assistita e il miglioramento delle scarse statistiche osservate con le tecniche esistenti.

Informazioni correlate